Riprendono le visite alla State House, sinonimo della storia delle Seychelles

Buone notizie per le Seychelles e per i suoi visitatori, in quanto riapre la State House. I visitatori potranno tornare ad ammirare l’edificio che ospita l’Ufficio del presidente, un monumento storico costruito nel 1910.

Il valore di State House

In realtà State House non è solo un monumento, è una caratteristica importante di Victoria, un prezioso ricordo della storia dell’isola. Le visite guidate al pubblico e le giornate di apertura sono state organizzate per la prima volta nel 2011, quando si è celebrato il centenario della costruzione dell’edificio. Erano condotte dal personale del Dipartimento del patrimonio nazionale, oggi sono organizzate dal Museo di Storia Nazionale. E’ sinonimo della storia di Victoria e delle Seychelles nel loro insieme. È un simbolo dell’evoluzione del popolo delle Seychelles e della formazione della sua identità nazionale dalle radici coloniali e dall’immigrazione. I lavori di ristrutturazione intrapresi a partire dal 2006 miravano a ripristinare e preservare il carattere coloniale della State House, accogliendo anche caratteristiche più moderne. La State House è quindi contemporaneamente un promemoria dell’eredità delle Seychelles e una parte contemporanea della diplomazia e del governo.

L’edificio imponente e maestoso, che è un monumento nazionale, è stato chiamato “Casa del Governo” durante gli anni in cui le Seychelles erano una colonia britannica ed era sotto l’autorità di un governatore e del suo Consiglio Legislativo. State House era anche la residenza del governatore. L’edificio fu progettato e costruito nel 1910 da William Marshall Vaudin, figlio del cappellano civile Adolphus Vaudin.

Il suo primo inquilino fu William Edward Davidson, il secondo governatore delle Seychelles. Ha occupato la casa durante l’ultimo anno del suo mandato nel 1912. In tutto, 16 governatori e un presidente hanno vissuto qui. Nel 1977 l’edificio divenne la sede del Capo di Stato e ospitò alcuni dei dipartimenti e delle agenzie affiliate alle funzioni del presidente. Successivamente, alcuni degli uffici sotto il presidente si trasferirono in un nuovo edificio moderno nelle vicinanze e la State House vera e propria fu utilizzata come sede per le funzioni diplomatiche. Quasi un secolo dopo la sua costruzione, subì ampi lavori di ristrutturazione che non ne alterarono l’originario disegno architettonico.

Riprendono le visite organizzate

Visitando la State House non si imparerà a conoscere solo l’edificio, ma anche gli altri siti storici presenti nella proprietà. In una visita guidata, infatti, i visitatori possono ammirare un giardino di fiori e arbusti colorati, le palme endemiche del coco de mer e un recinto con le tartarughe giganti di Aldabra. Il tour include anche il cimitero. Questo ospita le tombe di alcuni personaggi storici di rilievo nella storia delle Seychelles. Le visite vengono organizzate regolarmente attraverso il Museo di Storia Nazionale situato a Victoria, la capitale, con la capacità di ospitare fino a due gruppi di 15 persone per visita guidata, il lunedì e il mercoledì a partire dalle 10 del mattino.

Tags:

Potrebbe interessarti