Kel 12: “I clienti prenotano più di un viaggio”

Un 2022 in forte recupero, grazie al quale Gianluca Rubino, amministratore delegato di Kel  12, conta di chiudere la stagione estiva con un incremento “molto importante sul 2019”. E’ lo scenario che fa da sfondo ad una programmazione composta da itinerari rodati, che caratterizzano da anni la programmazione dell’operatore, e alla quale si aggiungono tante novità di prodotto, che interessano tutte le aree geografiche.

Qualche novità

Tra le novità, il manager fa riferimento, ad esempio, ad un itinerario combinato tra Islanda e Groenlandia sulle tracce di Rasmussen, all’Islanda con navigazione in veliero e alle partenze con il geologo o alle Isole Faroe, isole verdi nel nord Atlantico. In Sudamerica l’operatore propone una spedizione in Colombia alla “ciudad perdida e la guajira”, nella giungla o un bellissimo viaggio con Cano Cristales. Anche in Africa ci sono molte novità tra Botswana, Namibia, Tanzania e Sudafrica”.

Le vendite

Le agenzie strano intanto registrando un incremento molto alto di richieste rispetto all’estate 2019. “Africa e America le mete extraeuropee richieste – commenta Rubino -. Rispetto allo scorso anno, i viaggiatori pianificano in agenzia più di un viaggio nel corso dell’anno, di durata e destinazioni diverse, anche weekend. Le agenzie e i tour operator in questo momento sono senz’altro una garanzia per i viaggiatori”.

L’inverno è qui

L’operatore nel frattempo ha già pubblicato i programmi invernali, con partenze da settembre/ottobre 2022 sino alla primavera 2023. “Stiamo già prenotando il Natale/Capodanno dove abbiamo moltissime partenze già garantite”, dichiara. Dal prossimo autunno, poi, Kel 12 riprenderà gli appuntamenti dedicati alle agenzie, “che hanno riscosso molto interesse e partecipazione tra l’autunno 2021 e la primavera 2022”. Si tratta di occasioni di incontro e di approfondimento di una o più destinazioni, con l’intervento di esperti tour leader e spesso in collaborazione con gli Enti del Turismo. Come spiega l’a.d., “non si tratta soltanto di momenti di incontro e formazione, ma anche di occasioni per vivere esperienze autentiche legate alla cultura e alle tradizioni del territorio”.

L’intervista integrale all’operatore sul prossimo numero del magazine Guida Viaggi

Laura Dominici

Tags:

Potrebbe interessarti