EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE
Andamento prenotazioni online aggiornato al 28 giugno 2022 <br> Barometro AboutHotel a cura di BLASTNESS

Periodo: 1 gennaio 2022 – 28 giugno 2022

Il trend delle prenotazioni su siti web e OTA aggiornato al 28 giugno si conferma in crescita.

Al 28 giugno sono state vendute oltre 1,7 milioni di notti per un valore di circa 395 milioni di euro. Nell’ultima settimana, dal 22 al 28 giugno, sono state prenotate notti per un valore superiore ai 23 milioni di euro, in leggera flessione rispetto alla settimana precedente in cui si erano rsuperati i 24 milioni.

Si conferma il rapporto tra sito web e OTA che rimangono rispettivamente al 34% e al 66%.

I dati sulla provenienza delle prenotazioni restano invariati, con l’Italia al primo posto con una quota pari al 19%, seguita da Stati Uniti (16%), Regno Unito (9%), Germania (8%), Francia (6%), Svizzera (6%), Austria (3%), Spagna (2%), Paesi Bassi (2%), Israele (2%), Belgio (2%), Australia (2%), Canada (2), Brasile (1%).

I soggiorni, come in precedenza, vengono prenotati per la maggior parte ad oltre 90 giorni dalla data di check-in (28%), salgono invece al 20% le prenotazioni a 31-60 giorni dall’arrivo in struttura.

Stabili al 16 % le prenotazioni last minute, effettuate entro una settimana dal check-in.

La durata di soggiorno è per lo più di 2, 3 o 4 notti, interessando principalmente i mesi di giugno e luglio. In crescita le prenotazioni per il mese di agosto.

 

Analisi pick up sito web

La provenienza delle prenotazioni transate dai siti ufficiali delle strutture ricettive resta invariata, ancora al primo posto il mercato americano con una quota del 28%, seguito dall’Italia che rimane al 19%, Regno Unito (8%), Germania (7%), Svizzera (6%), Francia (6%), Austria 3%, Canada, Belgio e Australia si posizionano con il 2% tra le prime 10.

 

Puglia

Le prenotazioni per la regione Puglia passano principalmente dalle OTA (64%). Booking è il primo canale di vendita con il 47%, seguito dai siti web ufficiali con il 36% di notti vendute.

 

 

Su un totale di oltre 44 mila notti prenotate, l’Italia è il primo mercato con il 29%, seguito Regno Unito e USA rispettivamente con il 12% e l’11% di prenotazioni. A seguire Francia (8%), Svizzera (6%), Germania (5%) Belgio (4%), Paesi Bassi (3%) e Australia (3%).

I soggiorni interessano prevalentemente i mesi di luglio e agosto, con una prevalenza di soggiorno di 2 (19%) e 3 notti (21%).

 

Sardegna

In Sardegna, su un totale di oltre 63 mila notti vendute, Booking detiene il 51% del transato totale seguito dai siti web ufficiali con il 34%.

 

Il mercato di provenienza primario è l’Italia (27%), seguita dal Regno Unito (10), Francia (9%), Svizzera (9%), Germania (8%) e Stati Uniti (6%).

I soggiorni si concentrano sui mesi di luglio e agosto, e rispetto alla media, è significativo evidenziare che la maggioranza dei pernottamenti per questo cluster riguardano 7 (21%) e 8 o più notti (16%).

 

Sicilia

Per quanto riguarda la Sicilia, su un totale di circa 52 mila prenotazioni e a differenza delle mete precedenti, i siti web ufficiali si affermano con il 43% il primo canale di vendita in assoluto, superando per un punto Booking (42%).

 

La provenienza delle prenotazioni è principalmente italiana (37%) a seguire Regno Unito (11%), Francia (8%), Stati Uniti (7%), Svizzera e Germania (6%).

I soggiorni interessano in particolare i mesi di luglio e agosto, e, in media, hanno una durata di 3 (18%) e 4 notti (15%). Come nel caso della Sardegna, si registra una buona incidenza dei soggiorni di 7 notti che, per questo cluster, rappresentano il 18% del totale.