Croazia, stagione al di sopra di ogni aspettativa

Bene, anzi, molto bene. In Croazia il primo semestre conferma una ripresa importante. “Nei primi sei mesi del 2022 si sono registrati 5,7 milioni di arrivi e 24,7 milioni di pernottamenti, ovvero +120% di arrivi e +107% di pernottamenti rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso”, ha dichiarato Viviana Vukelic, direttrice dell’ufficio rappresentanza dell’Ente nazionale croato per il turismo in Italia.

“I turisti stranieri hanno effettuato 21,4 milioni di pernottamenti mentre i turisti nazionali hanno effettuato 3,3 milioni di per pernottamenti. Possiamo dire che la stagione turistica sia al di sopra di ogni aspettativa. I risultati che stiamo ottenendo sono quasi a livello del 2019 e siamo estremamente soddisfatti del grande interesse per la Croazia come una delle destinazioni più richieste d’Europa“.

Mare e cultura per tutti i gusti

Per gli amanti del mare in Croazia c’è solo l’imbarazzo della scelta grazie una costa varia e frastagliata tra le più ricche di insenature, cale e baie al mondo: 6278 chilometri di costa e 1244 isole incontaminate, di cui solo 50 abitate, e tante spiagge di tutti tipi, incluse quelle dog friendly.

Meta per gli appassionati di arte e cultura, la Croazia vanta numerosi siti patrimonio Unesco ed è ricca di luoghi dal passato grandioso: dalla Pola romana, passando poi per Zara, le cui origini risalgono più di 3000 anni fa, fino al Palazzo di Diocleziano a Spalato. L’imponente cattedrale gotica di Zagabria, le mura di Ston sulla penisola di Peljesac, lunghe 5,5 chilometri e seconde solo alla Grande Muraglia cinese, la cattedrale di Sibenik e infine la spettacolare Dubrovnik.

Gastronomia, relax, movida

Diversi i percorsi gastronomici che si possono sperimentare: dal prosciutto istriano accompagnato dalla supa, alla pasticada dalmata, dal pregiato formaggio di Pag alle ostriche di Ston, considerate le più gustose dell’Adriatico.

Per chi ama il relax, ampia scelta di possibilità di remise en forme in spa e resort all’insegna di salute e benessere senza rinunciare alla movida.

Tante novità

Numerose anche le novità, a partire dalla rielezione del direttore generale Kristjan Staničić alla guida dell’Ente nazionale croato per il turismo per i prossimi quattro anni.

Il 26 luglio verrà inaugurato il ponte di Peljesac, gioiello tecnologico che permetterà di raggiungere più facilmente la Croazia meridionale.

Il Paese entrerà ufficialmente nell’euro e nell’area Schengen il 1 gennaio 2023.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti