EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE
Andamento prenotazioni online aggiornato al 4 luglio 2022 Barometro AboutHotel a cura di BLASTNESS

Periodo: 1 gennaio 2022 – 4 luglio 2022

Le prenotazioni, aggiornate al 4 di luglio, mantengono un andamento costante di crescita.

Al 4 luglio quasi 1,8 milioni di notti vendute per un total revenue di circa 407 milioni di euro.

Tra il 29 giugno al 4 di luglio, il valore dei soggiorni prenotati supera i 19 milioni di euro, in calo rispetto alla settimana precedente.

 

Il rapporto tra sito web e OTA (rispettivamente al 34% e al 66%) resta invariato.

I dati sulla provenienza delle prenotazioni confermano al primo posto l’Italia, con una quota del 19%, seguita da Stati Uniti in leggera crescita (17%), Regno Unito (9%), Germania (8%), Francia (6%), Svizzera (6%), Austria (3%), Spagna (2%), Paesi Bassi (2%), Israele (2%), Belgio (2%), Australia (2%), Canada (2), Brasile (1%).

La data di prenotazione resta costante, con la maggioranza ad oltre 90 giorni dalla data di check-in (27%), il 20% a 31-60 giorni dall’arrivo e il 16% entro una settimana dall’arrivo in struttura.

 

La durata media dei soggiorni prenotati è 2, 3 o 4 notti, principalmente per i mesi di luglio e agosto.

 

Analisi pick up sito web

Anche i dati sulla provenienza delle prenotazioni transate dai siti ufficiali delle strutture restano invariati rispetto alla settimana precedente, al primo posto il mercato americano con una quota del 28%, seguito dall’Italia con il 19%, Regno Unito (8%), Germania (7%), Svizzera (6%), Francia (6%), Austria 3%, Canada, Belgio e Australia ancora tra le prime 10 con il 2%.

  

Liguria

I soggiorni prenotati per la regione Liguria transano per la maggior parte sulle OTA (58%). Booking è il primo canale di vendita con il 45% mentre i siti web ufficiali, secondo canale di vendita, registrano il 42% di notti vendute.

 

Sulle oltre 82 mila notti prenotate il mercato principale è quello italiano con il 16%, a solo un punto percentuale dagli Stati Uniti che registrano il 15% totale delle prenotazioni. Seguono Francia (13%), Svizzera (11%), Germania (8%), Regno Unito (6%), Paesi Bassi (3%), Australia, Belgio, Austria e Svezia con il 2%.

 

Come per i cluster analizzati nelle settimane precedenti, i soggiorni interessano prevalentemente i mesi di luglio e agosto, con una prevalenza di soggiorno di 2 (21%) e 3 notti (22%).

Laghi

Dall’1 gennaio al 4 luglio i laghi registrano un totale di circa 75 mila prenotazioni, per il 46% effettuate tramite booking, seguito dai siti web ufficiali con il 42%.

 

 

Nei dati analizzati sulla provenienza delle prenotazioni, vediamo per la prima volta la prevalenza della Germania, il mercato tedesco registra il 19% del totale, seguito dagli Stati Uniti con il 15% e dal Regno Unito con l’11%. Solamente il 10% delle prenotazioni arriva dall’Italia, seguita da Svizzera e Francia (7%), Paesi Bassi (4%), Austria (3%), Belgio, Australia, Irlanda e Israele con il 2%.

 

 

Anche per questo cluster i soggiorni si concentrano sui mesi di luglio e agosto, con una maggioranza di prenotazioni per 2 (19%), 3 (24%) e 4 notti (16%).