Voli invernali, in arrivo i tagli

L’esempio arriva dalla Germania, dove Lufthansa ha aggiunto alle cancellazioni di voli a breve termine anche quelle a medio termine per il programma di voli invernali. Si preannuncia un lavoro extra nelle agenzie di viaggio anche per far fronte ai prossimi disagi.

I fatti

Solo a metà giugno Lufthansa aveva cancellato più di 3.000 voli di linea a causa della carenza di personale e per alleggerire il sistema. Ora, con breve preavviso, sono state aggiunte altre cancellazioni in numero non precisato per Francoforte e Monaco. Si tratta di voli nell’arco di questa settimana.

Secondo un portavoce, scrive Fvw, si tratta per lo più di voli nazionali e i passeggeri vengono riprenotati per il trasporto ferroviario. Tuttavia, questo comporta un lavoro supplementare nelle vendite.

Il caos persiste

Non si può escludere che seguiranno altri aggiustamenti a breve termine. Gli addetti ai lavori riferiscono già che ci saranno ulteriori aggiustamenti in agosto. A Francoforte e Monaco di Baviera si attendono già con ansia le date di inizio delle rispettive vacanze scolastiche estive. In Assia iniziano il 25 luglio e in Baviera il 1° agosto. Secondo gli addetti ai lavori, si prevede un’altra ondata di viaggiatori che dovrà essere gestita.

Un grande problema di Lufthansa al momento è il livello enormemente alto di assenze per malattia. Secondo ambienti ben informati, il 40% del personale addetto al check-in a Francoforte e il 25% a Monaco sono malati. Sono state programmate code che possono essere ridotte solo eliminando i voli dal sistema.

In caso di cancellazione dei voli, i clienti hanno il diritto di riprenotare o di farsi rimborsare il biglietto. A quanto pare Lufthansa presume che un buon terzo dei clienti in possesso di biglietti per voli cancellati non chiederà la riprenotazione, ma il rimborso del denaro. Questo potrebbe creare un grosso buco nelle casse della compagnia. In caso di cancellazione di un volo con breve preavviso, i clienti hanno diritto a un risarcimento tra i 250 e i 600 euro, a seconda della durata del volo, oltre al prezzo del biglietto.

La stagione invernale

Il vettore tedesco ha già annunciato modifiche all’orario dei voli per il periodo compreso tra la fine di ottobre 2022 e la fine di marzo 2023, ovvero per il prossimo orario invernale. Anche questo probabilmente comporterà un aumento del lavoro nelle agenzie di viaggio. Secondo un portavoce, i voli Lufthansa vengono solitamente inseriti nel sistema con un anno di anticipo per ogni periodo di programmazione dei voli e possono quindi essere prenotati.

Tags:

Potrebbe interessarti