Francorosso fa ritorno in Uzbekistan

Dopo tre anni di assenza, Francorosso fa ritorno in Uzbekistan. Per scoprire il Paese il brand di Akpitour World propone il tour  di otto giorni “La Terra di Tamerlano”. Le prime partenze saranno il 26 agosto da Malpensa e il 27 settembre da Fiumicino, in tandem con Uzbekistan Airways: voli diretti verso Tashkent, capitale da cui parte il tour, e rientro dalla città di Urgench, ultima tappa.

L’itinerario è un’esclusiva dell’operatore e consentirà ai clienti di percorrere le tappe più celebri della Via della Seta: Khiva, sito di valore universale protetto dall’Unesco, Bukhara, la città santa, Samarcanda, con monumenti dell’epoca di Tamerlano, e la moderna città di Tashkent.

I passeggeri soggiorneranno in hotel di categoria quattro stelle e saranno accompagnati dall’Italia da un tour leader Francorosso per poi essere seguiti in loco da una guida parlante italiano per tutta la durata del viaggio.

Dopo tre anni, siamo pronti per tornare in Uzbekistan e riscoprire gli antichi tesori di questa meta; torniamo a collaborare con i nostri partner di fiducia, servendoci di collegamenti rapidi grazie a Uzbekistan Airways e delle guide locali parlanti italiano. Da settembre abbiamo già diversi gruppi prenotati e, per il 2023, avremo un rafforzamento della programmazione tour verso gli stati dell’Asia Centrale, per permettere a tutti di conoscere questo angolo di mondo”, ha dichiarato Massimiliano Ceriani, Europe, Jordan & Central Asia destination manager per il pillar Mainstream di Alpitour World.

 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti