I primi 25 anni di Enac

Un quarto di secolo di attività, il 25 luglio del 1997 nasceva l’EnacEnte nazionale per l’aviazione civile, una sola autorità al posto di tre enti per regolare il trasporto aereo. “Ricordo che la Carta dei diritti del passeggero fu uno dei nostri primi obiettivi –afferma Pierluigi Di Palma, presidente Enac – e segnò l’indirizzo della nostra azione. Abbiamo voluto evidenziare il percorso che in questo quarto di secolo ha trasformato profondamente un settore così importante per l’economia italiana, capace di generare fino a 750 posti di lavoro ogni ulteriore milione di passeggeri trasportati”.

Nel corso di questi 25 anni i passeggeri sono cresciuti da 72 milioni del 1997, fino ai 192 milioni del 2019, dato precedente all’emergenza Covid. I voli sono aumentati da 900 mila a 1 milione e mezzo, mentre le merci trasportate sono passate da 600 mila tonnellate a 1 milione. Dopo la crisi della pandemia, vi è una sensibile ripartenza e a inizio estate 2022 il numero dei passeggeri trasportati si avvicina a quanto registrato nel corso del 2019 e in alcuni casi è addirittura superiore.

Tags: ,

Potrebbe interessarti