Nasce la quinta compagnia più grande degli Usa: JetBlue acquista Spirit Airlines

Nasce la quinta compagnia aerea più grande statunitenseJetBlue e Spirit Airlines hanno firmato un accordo di fusione in base al quale JetBlue rileverà il vettore low cost per 3,8 miliardi di dollari. Lo hanno hanno annunciato le stesse compagnie ieri, come riportano più fonti di stampa estere tra cui Travelweekly.com che cita come fonte Business Travel News.

L’accordo tra le compagnie

L’accordo arriva il giorno dopo che Spirit e Frontier Airlines hanno annullato il loro accordo di fusione. Infatti, sia JetBlue sia Frontier erano in lizza per l’acquisto di Spirit. Se approvato, l’accordo che è stato siglato porterebbe alla nascita della quinta compagnia aerea più grande degli Stati Uniti. La nuova realtà avrebbe sede a New York e vedrebbe alla guida il ceo di JetBlue, Robin Hayes.

Secondo i termini dell’accordo, JetBlue acquisterà Spirit per 33,50 dollari per azione in contanti, incluso un pagamento anticipato di 2,50 dollari per azione in contanti pagabile dopo l’approvazione della transazione da parte degli azionisti di Spirit e una commissione di 10 centesimi al mese a partire da gennaio 2023.

Cambiano le regole del gioco

Soddisfazione espressa da parte di Hayes per il fatto di poter “offrire questa combinazione che potenzia la nostra crescita strategica, consentendo a JetBlue di portare l’offerta di tariffe basse e il suo servizio a più clienti, su più rotte”, ha affermato il manager. Dal canto suo il presidente e ceo di Spirit, Ted Christie, ha dichiarato: “L’unione delle nostre due compagnie aeree cambierà le regole del gioco, siamo fiduciosi che JetBlue offrirà opportunità ai nostri ospiti e membri del team con la combinazione tra tariffe basse e un servizio pluripremiato”.

Le società prevedono di chiudere la transazione “entro la prima metà del 2024”, ma non è sicuro che l’accordo otterrà l’approvazione. È probabile che ci sarà un serrato controllo da parte delle autorità di regolamentazione statunitensi, in quanto la Northeast Alliance di JetBlue con American Airlines ha una causa antitrust pendente. Dal canto suo JetBlue si è impegnata a cedere le partecipazioni di Spirit negli aeroporti della Northeast Alliance.

Spirit, dal canto suo, ha abbandonato i piani per la fusione con Frontier Airlines. L’accordo è fallito perché non c’era il supporto degli azionisti, anche se era l’opzione preferita dal consiglio di amministrazione di Spirit, riporta Travelmole.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti