GoOpti, il viaggio frictionless inizia così

Ai viaggiatori GoOpti offre un servizio comodo e sostenibile che permette di prenotare il proprio transfer low-cost condiviso o privato da e per i principali aeroporti, riservando poi il proprio transfer al momento della prenotazione del volo sarà possibile godere di offerte vantaggiose. L’utilizzo condiviso di una navetta sostituisce 2,84 auto dalla strada, riducendo così complessivamente, la circolazione di circa 500mila veicoli e abbattendo le emissioni di CO2 di 22mila tonnellate.

Per questa estate, GoOpti offre quattro consigli per vivere una vacanza all’insegna sostenibilità e senza stress.

Evitare l’overtourism e pensare come un viaggiatore

Spesso capita di sognare di visitare un posto instagrammabile e irraggiungibile. Quando, finalmente, lo si è raggiunto, ci si imbatte in una folla… Per non incorrere e concorrere al sovraffollamento turistico, ciò che possiamo fare creare una lista di destinazioni personalizzata e più ricercata, ottenendo informazioni utili direttamente dagli abitanti del luogo e da altri viaggiatori. Optare per piccole città e aree rurali può rivelarsi ottimo, e, ancora di più, se si sceglie la bassa stagione. Si tratta di un contributo concreto per ridurre la concentrazione nei posti più gettonati e dare spazio ad altre comunità locali.

Mezzi di trasporto sostenibili

Ci sono opzioni e comportamenti che si possono adottare per rendere gli spostamenti più sostenibili. Oltre a scegliere di viaggiare secondo lo slow travel, un buon modo per essere sostenibili è di iniziare e terminare la vacanza con un passaggio in aeroporto condiviso. Le auto private sono infatti considerate la principale fonte di emissioni di inquinanti atmosferici, mentre viaggiare in condivisione sarà sempre più usuale e necessario in futuro.

Compagnie aeree attente all’ambiente

Esistono vettori che investono attivamente in tecnologie destinate a produrre energia pulita proveniente dai biocarburanti, mentre altre compensano le emissioni di carbonio acquistando crediti generati grazie ad attività di riforestazione e tutela di parchi e riserve naturali che agiscono come fossero i polmoni del nostro pianeta.

Con calma!

GoOpti, viaggio, frictionless: le buzzword. È facile cadere nell’affanno di inserire nella lista centinaia di cose da fare e da vedere. Una buona alternativa è optare per una vacanza che dia spazio alla qualità del viaggio e non alla quantità. Così ci si stresserà molto meno scoprendo davvero la destinazione. Camminare, fare dei trekking, usare la bicicletta, in generale creare una connessione con la cultura locale fanno la differenza.

Tags:

Potrebbe interessarti