Sognovacanze: lungo raggio in ripresa con Usa e Oceano Indiano

Gli italiani non vedono l’ora di partire, nonostante la guerra, l’inflazione e il caos voli. Secondo Sognovacanze, agenzia viaggi di Gruppo Tempocasa,  il lungo raggio riprende principalmente verso Stati Uniti e Oceano Indiano con un buon 60% di prenotazioni. Il restante 40% è diviso tra Messico (15%) e Caraibi (25%). Il medio raggio, invece, fa boom con Grecia e Spagna che si piazzano in pole position con una domanda che supera il 60%. In parallelo, il Belpaese non smette di affascinare. Il 40% degli italiani è intenzionato a partire alla volta di Sicilia, Puglia e Sardegna, che fanno sold out sia a luglio sia ad agosto. L’hotel rimane la sistemazione prediletta a favore di alloggi di tipo privato, nonostante l’Italia sia la regina delle seconde case. 

Il settore terziario è tornato in linea con il 2019. Purtroppo non a livelli superiori, come ci si aspettava. La guerra in Ucraina, la nuova ondata pandemica, l’inflazione in corso e i disordini aeroportuali preoccupano e colpiscono inevitabilmente il settore”, commenta Martina Bigliardi, responsabile leisure di Sognovacanze.

E ai clienti Tempocasa, Sognovacanze garantisce tariffe esclusive, convenzioni speciali, agevolazioni e un’assicurazione viaggio all risk



Tags: ,

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato