Italiani in vacanza: cibo, cultura e advance booking

Italiani alla ricerca della cultura e del buon cibo, puntando sull’advance booking. Un trend confermato da un’indagine di Trainline, commissionata all’istituto di ricerca Harris Interactive. Visitare monumenti storici (84%) o musei (74%) sono due delle attività che gli intervistati affermano di fare durante ogni vacanza, anche le passeggiate per scoprire l’architettura e il patrimonio del posto in cui ci si trova rappresentano un passatempo molto diffuso, scelto dal 91% degli italiani.

Fondamentale un assaggio della gastronomia locale per un’esperienza di viaggio completa, il 93% afferma infatti di dedicare almeno parte del proprio tempo ad assaporare i piatti tipici del luogo in cui si trovano, mentre il 72% dichiara di organizzare visite in luoghi legati alla gastronomia locale. La gastronomia rappresenta secondo gli italiani anche una delle voci di spesa più importanti durante una vacanza: il 46% che afferma che cibo e bevande sono tra gli elementi per cui prevede il budget più elevato (insieme al costo dell’alloggio, risposta data dal 61%).

La parola d’ordine per le vacanze è relax, ecco perché gli italiani desiderano non stressarsi inutilmente nel momento della prenotazione, optando per l’utilizzo di piattaforme online. Il 75% dichiara infatti di utilizzare strumenti digitali per prenotare biglietti di treno o aereo, l’80% li utilizza invece per prenotare l’alloggio, mentre il 64% per trovare un ristorante. Inoltre, i dati rivelano che il 71% degli italiani prediligono una pianificazione e organizzazione del viaggio con largo anticipo una volta individuata la destinazione.

Tags: ,

Potrebbe interessarti