Primarete cambia il modo di affiliarsi. C’è il nuovo contratto

Un nuovo contratto di affiliazione e una nuova filosofia. Primarete gioca le sue carte in vista dell’inverno.

Il nuovo contratto di affiliazione

La nuova filosofia del network vedrà dal 1 settembre partire una campagna dal titolo “Conosciamoci è semplice”, con un contratto di affiliazione dal nome Conosciamoci. Cosa prevede? Non più due modalità di collaborazione, ma una sola, meno spese, più servizi, una affiliazione più moderna che stimoli le agenzie nuove e già appartenenti ad un gruppo d’acquisto, un insieme di agenzie che decidono di acquistare prodotti e servizi insieme.

Cosa si aspettano le adv dal network?

“Si sta lavorando trasversalmente su tutte le aree di business – afferma il presidente del Gruppo Primarete, Ivano Zilio -. La nostra lunghissima esperienza nel fare network ci ha fatto comprendere che, dopo questa pandemia, saranno necessari nuovi concetti e approcci per seguire al meglio la trasformazione del mercato dei network“. Secondo il manager, ciò che “bisogna domandarsi, dopo questo disastro che ha colpito il nostro settore e con il mercato che ci sta mettendo a dura prova, cosa si aspettano le agenzie dal proprio network e quale sarà la vera motivazione per appartenere ad un network”, afferma Zilio.

Il business plan

A suo dire, dopo “quel fermento iniziale e una gran voglia di tornare a lavorare”, sembra che “le agenzie abbiano un momento di razionalità imprenditoriale e si stiano ponendo tante domande. Ecco perché in casa Primarete abbiamo stilato un business plan di forte cambiamento, partendo dal restyling del brand, ma soprattutto – afferma il presidente -, stiamo cambiando il modo di fare network“. Il che, come ribadito in altre occasioni, vira più sul concetto di gruppo di acquisto.

Tra le carte giocate ci sono “una nuova intranet più digitale“. Inoltre, “da settembre cambierà il modo di affiliarsi, con nuove piattaforme a disposizione delle adv come Flypoint, piattaforma di biglietteria aerea tecnologicamente all’avanguardia”. Poi c’è Cruise Point, “un’altra piattaforma oggi indispensabile per il lavoro delle agenzie. Dal 1 settembre i nostri call center saranno tutti rinforzati e daremo il servizio anche il sabato mattina sempre per andare incontro al lavoro delle adv”.

Le nuove sfide

Zilio osserva anche che “il ruolo del network e delle adv in questi due anni è cambiato molto e tutti i soggetti si trovano davanti a nuove sfide. In questo particolare scenario Primarete diventa una scelta affidabile – afferma il presidente -. Quanti sono i network che hanno 30 anni di storia con lo stesso amministratore? È chiaro che ci rivolgiamo a quelle adv che vogliono appartenere e sentirsi considerate, che, quando contattano la sede del network, vogliono trovare risposte ed essere sempre più competitive nei confronti dei propri clienti”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti