Voli low cost tra tagli e aggiunte

Mentre si fanno insistenti le voci di tagli dei voli nella programmazione invernale sull’Italia da parte della compagnia aerea Ryanair, come riporta anche Borsa Italiana, Wizz Air ne approfitta per comunicare il lancio di 20 nuove rotte dall’Europa verso l’Arabia Saudita, di cui ben otto dall’Italia.

Meno rotte e frequenze

Stando ai bene informati per Ryanair si tratterebbe di una riduzione del numero di rotte e frequenze, a cui sono interessate solo alcune basi italiane a partire dal prossimo 30 ottobre, anche alla luce del fatto che con la fine della stagione estiva vengono meno i collegamenti legati ai flussi di vacanza.

Le ipotesi sono di un taglio di una ventina di rotte al Marconi di Bologna; riduzione anche per Torino Caselle, ad eccezione di Milano Bergamo, che è la principale base italiana di Ryanair nonché del Sud Europa.

La mossa sull’Arabia Saudita

In coincidenza con le previsioni di tagli per Ryanair, Wizz Air comunica il lancio di 20 nuove rotte dall’Europa verso l’Arabia Saudita, di cui ben 8 dall’Italia, ampliando ulteriormente il suo network e dando così origine a una nuova era di opportunità di viaggio a bassissimo costo verso l’Arabia Saudita.

Gli scali italiani

Le nuove rotte, che dall’Italia collegheranno Catania, Milano, Napoli, Roma e Venezia con Jeddah e Riyadh, rafforzeranno notevolmente la presenza di Wizz Air in Arabia Saudita, dando impulso al crescente settore turistico saudita e contribuendo al programma Vision 2030, che prevede di triplicare il traffico passeggeri del Paese entro il 2030. Secondo le stime del vettore, grazie a questa operazione, la compagnia dovrebbe portare oltre un milione di viaggiatori in più in Arabia Saudita il prossimo anno.

Tags: ,

Potrebbe interessarti