Vendite, effetto rimbalzo per Quality Group

Fare pronostici per la stagione invernale alle porte è un esercizio complicato per Quality Group. Il direttore commerciale Marco Peci dichiara che “è ancora troppo presto osservare i primi effetti sulla domanda. Per il momento stiamo ancora godendo dell’effetto rimbalzo – prosegue – dato da un biennio in cui molti viaggi sono stati rinviati, così come il desiderio di scoprire nuovi orizzonti, represso”.

Le prenotazioni del 2023

A suo avviso bisognerà attendere le prenotazioni 2023 “per rendersi effettivamente conto di eventuali effetti depressivi sia sulla domanda che sulla tipologia di consumi”, alla luce dei rincari e dell’inflazione sui prezzi.

Accordi premianti

Con una politica commerciale da sempre al servizio del trade “continueremo a proporre accordi premianti – dichiara il manager – facilmente perseguibili con una remunerazione chiara”. Attraverso la formazione, QGAcademy e Master in Digital Pr Tourism, ed i tanti incontri che il gruppo ha in calendario “contiamo di tenere sempre aggiornati e preparati sulle nostre destinazioni gli agenti di viaggio che collaborano con noi”, conclude Peci. Domani sul nostro sito altre scelte strategiche del gruppo.

Tags: ,

Potrebbe interessarti