Bankitalia: cresce la spesa dei turisti stranieri in Italia

La spesa dei turisti stranieri in Italia cresce e recupera. A dirlo sono i dati della Banca d’Italia – come riporta Ansa -. Numeri alla mano, a giugno la bilancia dei pagamenti turistica di casa nostra ha messo a segno un avanzo di 2,5 miliardi di euro, erano 0,4 miliardi nello stesso mese del 2021. Dato lievemente superiore ai livelli pre-pandemici.

I fattori positivi

La revoca delle restrizioni all’ingresso ha ovviamente fatto bene alle entrate turistiche, che sono state 4,6 miliardi, circa tre volte quelle dell’anno precedente. Le uscite sono raddoppiate, a 2,1 miliardi.

La fonte riporta che, nel secondo trimestre, la spesa degli stranieri in Italia si è quasi quadruplicata. A dare un impulso è stato il recupero sul fronte delle vacanze. Intanto, sempre nel medesimo periodo è più che raddoppiata la spesa dei viaggiatori italiani all’estero. Un altro dato positivo è che nel secondo trimestre il divario negativo sui livelli pre-pandemici si è ridotto per i flussi in ingresso e in uscita.

Il caso della spesa del turista in Veneto

Parlando di spesa turistica, si menziona la decisione presa da Federalberghi Veneto, che sarà presente all’edizione 2022 del Wte (World Tourism Event), il salone mondiale del turismo che si tiene a Verona dal 15 al 17 settembre.

L’associazione tratterà il tema della spesa del turista che arriva in Veneto grazie anche alla collaborazione con Banca d’Italia che presenterà un’indagine scientifica per conoscere ed analizzare con precisione il profilo e le modalità di consumo di chi arriva. Il secondo tema affrontato riguarda la sostenibilità turistica delle città d’arte analizzato sotto molteplici aspetti.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti