Bali, al via il G20 del Turismo: l’Italia c’è

Bali caput mundi del travel. Almeno per qualche giorno, mentre sull’isola si svolge il G20 del turismo che ci vede rappresentati dalla a.d. di Enit Roberta Garibaldi.

Al centro dei lavori , sotto la presidenza dell’Indonesia, il supporto alla ripresa dopo la pandemia e in un contesto segnato da sfide ambientali e geopolitiche, empowerment femminile, accelerazione della transizione green, formazione, digitalizzazione, overtourism, cambiamento climatico, qualità dell’impiego, opportunità per le micro e piccole medie imprese e per le comunità locali.

Cinque le parole chiave per la ripresa: innovazione, digitalizzazione, sostenibilità, responsabilità condivise, sinergie tra economia creativa e turismo.

“La presidenza indonesiana ha sviluppato le tematiche che l’Italia ha posto al centro dell’agenda globale con il G20 Turismo di Roma dell’anno scorso. Ci preme l’armonizzazione delle strategie internazionali per rispondere alle enormi sfide che affronta il turismo, nonostante i buoni numeri di quest’anno: da quelle ambientali al drammatico aumento dei prezzi dell’energia”, commenta Garibaldi.

Nell’ambito del processo decisionale del G20, i Gruppi di lavoro, composti da esperti e ministeri competenti per ogni specifica questione, sono incaricati di condurre un’analisi approfondita di una serie di questioni di rilevanza internazionale.

Il gruppo di lavoro sul turismo è stato creato nel 2020 in considerazione del ruolo chiave che il settore svolge a livello globale in termini di crescita economica, creazione di posti di lavoro, conservazione delle risorse naturali e culturali e raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile. Nell’attuale contesto di crisi generato dal Covid-19, il gruppo concentrerà le proprie attività sul coordinamento e la condivisione delle politiche e delle misure da adottare per una rapida ripresa del turismo internazionale.

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti