ITHIC 2022: il futuro degli hotel è nella sostenibilità

Si è conclusa ieri a Rimini l’Italian Hospitality Investment Conference 2022 (ITHIC).

Due giorni, che hanno acceso i riflettori sugli investimenti alberghieri in Italia, sui progetti di riqualificazione urbana da finanziare, sui margini da ricercare nel business e sulle prospettive del mercato nell’era post Covid, grazie alla partecipazione di brand, proprietà alberghiere, finanza, costruttori, broker ed analisti, tutti chiamati a confrontarsi sulla pianificazione di una crescita sostenibile. Una sostenibilità non solo ambientale, ma anche economica e sociale, oggi elemento non più accessorio ma imprescindibile per ogni attività aziendale.

Cavalcare il cambiamento per ricavare vantaggi

Se gli hotel di catena hanno iniziato già da tempo a far propria la grammatica della sostenibilità, gli alberghi indipendenti sembrano ancora molto distanti da questo genere di integrazione. In Italia sono 30mila le strutture alberghiere non brandizzate, a cui se ne aggiungono 188mila extra alberghiere per un totale di 3 mln di camere. E il timore è che non si siano ancora accorti della nuova rivoluzione, quasi come se vi fosse una certa diffidenza del settore a portare innovazione in un hotel.

ITHIC è stato organizzato da Teamwork Hospitality sotto la direzione tecnico-scientifica di Thrends.

 

Tags:

Potrebbe interessarti