EDITORIA - EVENTI - SERVIZI DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE
Banyan Tree arriva ad AlUla
Banyan Tree inaugura la sua prima proprietà nella storica AlUla, in Arabia Saudita, segnando il debutto del gruppo nel regno. AlUla sta attirando l’attenzione dei viaggiatori più esigenti del mondo con il suo mix di storia, cultura e intrattenimento, il tutto inserito in uno scenario desertico che risale a milioni di anni fa.

Il resort e il suo stile

Ispirato alla natura nomade dell’architettura nabatea, il resort, compost esclusivamente da ville a forma di tenda, rappresenta l’impegno di Banyan Tree nei confronti dell’ambiente locale. I principi fondamentali del resort ruotano intorno a tre concetti che permettono agli ospiti di godere dell’ospitalità e della destinazione. In-villa offre agli ospiti esperienze su misura realizzate dal cast di Banyan Tree. In-valley porta gli ospiti nell’essenza di AlUla attraverso trattamenti esclusivi all’aperto, chef’s table in stile nomade, attività avventurose ed eventi privati organizzati in ambienti spettacolari.

En-voyage porta gli ospiti a immergersi in esperienze privilegiate, realizzate da talenti locali, che svelano continuamente nuove sfaccettature dell’eredità di AlUla. Le escursioni dedicate al benessere e all’avventura mostrano uno scorcio degli antichi paesaggi di AlUla e della vita delle persone che la chiamarono casa.

Sinergia

“L’apertura di Banyan Tree AlUla segna il completamento dell’ultima fase di sviluppo della Ashar Valley, che ospita anche la famosa Maraya Hall – ha dichiarato John Northen, executive director head of hotels and resorts presso Royal Commission for AlUla -. La scelta di Banyan Tree di gestire questo resort è stata dettata dalla sinergia del marchio con la visione di Royal Commission for AlUla per la destinazione. Lo spirito di Banyan Tree, che vuole offrire un santuario per i sensi in una località sorprendente, con grande sensibilità verso il luogo, è un abbinamento perfetto per noi ad AlUla”.

Il resort sarà dotato di due ristoranti, tra cui Saffron, il ristorante thailandese firmato Banyan Tree, che offre cucina thailandese contemporanea. La Banyan Tree Spa accoglierà gli ospiti con esperienze di benessere selezionate che combinano tradizioni asiatiche ed elementi locali.

Design sostenibile

“Siamo entusiasti di inaugurare un Banyan Tree nella valle di AlUla, nel regno dell’Arabia Saudita. Fondata nel VI secolo a.C., AlUla è ricca di storia e siamo onorati di far parte del suo patrimonio – ha dichiarato Eddy See, president and chief executive officer di Banyan Tree Group -. Fin dall’inizio del nostro viaggio, 28 anni fa, siamo stati i pionieri del concetto di villa con piscina e ora portiamo ad AlUla i nostri concetti di design sostenibile e mirato, con ville a forma di tenda che si adattano all’eco-sostenibilità di questa destinazione”.

 

Tags: ,

Potrebbe interessarti