Massimo Diana: “Il tempo scorre veloce, dobbiamo essere rapidi”

“Se non entriamo nel concetto della flessibilità non andremo tanto lontano. Quando parlo agli agenti dico loro che se un cliente ha solo cinque giorni a disposizione per fare una vacanza o se un altro ne ha viceversa dieci, bisogna trovare la soluzione e andare incontro alle richieste. Non si può essere rigidi”. A parlare è Massimo Diana, direttore commerciale di Ota Viaggi, intervistato a margine della convention di Bluvacanze, svoltasi in questi giorni a bordo di Msc Bellissima.

Sardegna: “Non abbiamo il piano voli”

A detta del manager bisogna essere rapidi nel programmare la stagione 2023 a fronte dell’incognita legata al nuovo governo, all’inflazione e alle notizie che arrivano dall’estero.

“Noi abbiamo il nostro core business in Sardegna e Sicilia, ma non sappiamo ancora quali saranno i voli e quali i traghetti che raggiungeranno le isole – afferma il manager -. A Londra al Wtm, tra qualche giorno si parlerà di estate 2024 e di quella del 2025 e noi siamo indietro sulla nostra programmazione e non per colpa nostra. Per questo esterno la mia disapprovazione perché vorrei fare meglio, in attesa che la regione Sardegna, verso febbraio o marzo o aprile, si pronunci”.

Diana si sofferma sul tema della continuità territoriale, affermando che “per adesso è confermata fino al 14 febbraio – osserva -. E la domanda è: ma dopo il 14 febbraio cosa succede? E la summer 2023 chi la deve fare? Noi non sappiamo, per esempio, quale compagnia garantirà il volato su Cagliari e se qualche agenzia me lo chiede non so cosa rispondere. Non abbiamo il piano voli. Questo dobbiamo chiederci, non cosa farà la nuova ministra del Turismo. Che auspico si circondi di persone valide ed esperte”.

Ita Airways non va paragonata al passato

Per quanto riguarda Ita Airways il manager ha commentato che, essendo una nuova compagnia, non può essere paragonata a quello che fu. Così come non si devono confrontare i fatturati attuali a quelli del 2019. “Ma ancora vogliamo fare paragoni su un’altra era? Non epoca, era. E’ finita, non c’è quel turismo, è cambiato tutto. Iniziamo a parlare dei fatturati 2022/2023”, afferma convinto.

Annarosa Toso

Tags: ,

Potrebbe interessarti