Il Saudi Hub epicentro delle attività dell’Arabia Saudita sul mercato italiano

Uno spicchio di Arabia Saudita nel cuore di Milano. All’ombra della madonnina ha aperto le porte al pubblico il Saudi Hub: uno spazio multimediale, targato Saudi Tourism Authority, per far conoscere ai visitatori panorami, gusti e suoni della dinamica offerta turistica. Non solo, anche un punto d’incontro per i professionisti del settore del turismo per confrontarsi con Dmc e partner (Athaar, Peaks Travel & Tourism, Saudi Silk Roads Royal Commission for AlUla, Red Sea Global e Neom) per approfondire la conoscenza della destinazione e avviare nuove opportunità di business, scoprire novità di prodotto e sviluppare partnership strategiche.

Nei giorni scorsi il Saudi Hub ha ospitato sessioni di formazione per oltre 200 agenti di viaggio organizzate in partnership con alcuni dei tour operator che programmano la destinazione, un workshop b2b per product manager per incontrare i rappresentanti di Saudi Tourism Authority, Dmc e Dmo regionali per lo sviluppo di prodotti turistici e programmi di viaggio per i clienti italiani. Infine approfondimenti tematici alla scoperta di cultura, archeologia, soft adventure ed eventi.

“Il settore turistico sta diventando una risorsa sempre più importante per l’Arabia Saudita e, da questa consapevolezza, nasce ‘Vision 2030′ ovvero un piano di sviluppo del comparto a lungo termine che tra i vari obiettivi mira a raggiungere i 100 milioni di visitatori, contribuire al 15% del Pil, attrarre investitori e creare oltre 2 milioni di posti di lavoro per i più giovani. -spiega il team di Saudi Tourism Authority- Una destinazione in forte crescita, nel 2021, anche sul mercato italiano grazie a numerose partnership strategiche tra cui trenta nuovi tour operator specializzati su Riyadh, Jeddah e AlUla”.

È la 12° nazione al mondo per estensione, vanta 1800 km di costa e una enorme varietà di paesaggi, culture e territori, oltre a una popolazione dinamica e giovanissima (il 70% ha meno di 35 anni). È facilmente raggiungibile grazie ai collegamenti operati da Saudia, Flynas e Flyadeal. I turisti provenienti dai 49 Paesi ammissibili, tra cui l’Italia, possono richiedere il visto turistico online attraverso la piattaforma eVisa.

Sveva Faldella

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti