Vacanze open air: fedeltà al prodotto e nuovi trend

In Italia e all’aria aperta. Sono stati 28 mln i nostri connazionali che hanno optato la scorsa estate per vacanze open air e questo dato conferma il trend ormai consolidato di un turismo di prossimità e outdoor che tanto sta piacendo agli italiani, a tal punto che uno su cinque lo sceglie.

Lo studio sul turismo outdoor commissionato a Istituto Piepoli da Enit e Human Company,  società a capitale italiano che opera nel segmento open air, ha cercato di analizzare perché questo genere di vacanza piace tanto agli italiani. Secondo la ricerca a conquistare sono il senso di libertà, il contatto con la natura e la varietà delle esperienze che si possono vivere, tutti fattori questi, per i quali si è disposti a mettere a disposizione anche budget più alti.

Stando ai risultati dello studio infatti, la spesa media tra chi ha soggiornato in una struttura all’aria aperta (8 giorni di durata in media) è più alta rispetto al totale dei vacanzieri: 1.787 euro contro 1.438 euro.

L’Italia si conferma la meta indiscussa per questo genere di domanda con l’81% delle preferenze: sul podio delle mete predilette spiccano la Toscana (15%) seguita dalla Puglia (12%) e dalla Sicilia (11%). Quanto alle destinazioni, il 65% degli utenti preferisce il mare, il 27% la montagna e il 13% città e località d’arte prevalentemente nei mesi di luglio (37%), agosto (53%) e settembre (18%).

Il 40% dei vacanzieri outdoor, secondo il report, farà un viaggio in questa stagione invernale confermando una spiccata fedeltà al prodotto.

In Italia arriva il water-glamping

La vacanza esperienziale all’aria aperta si sta spostando dalla terraferma all’acqua.  Lo testimonia l’arrivo di Waterdream, la nuova formula di hotel galleggiante diffuso che si rivolge a tutti coloro che desiderano offrire ai propri ospiti un’esperienza insolita o sfruttare aree come porti turistici, darsene, marine, laghi ecologici o resort marini. Le accommodations prendono ispirazione dalle cabine di una nave da crociera di lusso, combinando elementi delle mobile home con la peculiarità dei soggiorni sull’acqua. Ogni alloggio, firmato da Crippaconcept, marchio italiano che progetta e realizza mobile home e lodge tent per i top camping-village di tutta Europa, dispone di due camere da letto, cucina con angolo pranzo e zona living, ma anche di un ponte esterno che offre una lounge a cielo aperto e la rooftop terrace con lettini prendisole per trascorrere momenti di relax vicino all’acqua. Le unità galleggianti Waterdream in Italia attualmente si possono prenotare all’interno della Marina di Rimini, al Blu Village di Savigliano nel cuneese e presso il Camping Italia Lido sul Lago Maggiore.

Il glamping, quello di Natale

Il Christmas Glamping è invece la nuova tendenza del mondo open air per le prossime vacanze natalizie. E in Italia, due mete che sintetizzano a pieno questo gusto emergente sono il Lago Idro Glamping Boutique e l’Orlando in Chianti Glamping Resort, entrambi del Gruppo Vacanze col cuore. Loek van de Loo, papà del glamping in Europa e fondatore del Gruppo, racconta di come questo nuovo trend “anche in Italia stia superando i limiti della stagione estiva, per arrivare a chi vuole trascorrere anche l’inverno nel cuore della natura, con servizi premium”.

L’Orlando in Chianti Glamping Resort, lo ricordiamo, è stato il primo glamping resort nato in Italia e durante tutti i weekend di dicembre e le festività natalizie aprirà solo 14 accomodations che saranno vestite a tema Natale, nell’area protetta del parco naturale di Cavriglia. All’intrattenimento per i più piccoli nella Casa di Babbo Natale sarà affiancata la formula della degustazione diffusa, un grande allestimento di prelibatezze da gustare in chiave amuse bouche, finger food e piccole porzioni delle più famose ricette della tradizione toscana. Per chi cerca invece un’avventura di coppia in versione Christmas, al Lago Idro Glamping Boutique la suite a forma di cubo è sicuramente la soluzione giusta, completamente immersa nel bosco e con vista sul lago. Il resort di Anfo dispone anche di case mobili dog friendly con stanzette apposite e doccia incorporata post passeggiata, veranda con cancellino e welcome kit per gli ospiti a quattro zampe.

Alessandra Tesan

Tags: , ,

Potrebbe interessarti