Bto 2022, il metaverso prossimo venturo

Tutto è pronto per l’edizione 2022 di Bto – Be Travel Onlife, l’evento di riferimento in Italia – ma con respiro internazionale – dedicato al connubio tra innovazione e turismo giunto alla quattordicesima edizione. Si tornerà in presenza, a Firenze, il 29 e 30 novembre. Bto – Buy Tourism Online nasce nel 2008 per offrire agli operatori turistici una chiave per comprendere come la rete e il digitale abbiano modificato radicalmente le modalità con cui le persone si approcciano al tema del viaggio. Nel corso degli anni, la manifestazione si è aperta a nuovi temi e nuovi pubblici e ha conquistato una rilevanza globale, diventando un punto di riferimento per il riconosciuto rigore scientifico e il mood non convenzionale.Definendo un nuovo modo di affrontare l’innovazione del viaggio, nel 2021 Bto diventa Be Travel Onlife: l’online, oramai, non può essere più concepito come un canale a sé, ma come parte integrante del nostro modo di essere, comunicare e interagire con il mondo del travel. Dopo due anni di pandemia e un’edizione ibrida, quella dello scorso anno, che ha saputo anticipare i segnali dell’ulteriore accelerazione digitale in atto, Bto ritorna così alla stazione Leopolda integrando la formula tradizionale con le innovazioni più avanzate di realtà virtuale e realtà aumentata, già sperimentate lo scorso anno. Il tema centrale di quest’anno è il metatourism. L’accelerata al concetto di metaverso è arrivata lo scorso anno da Mark Zuckerberg, con la rinnovata denominazione della società che gestisce Facebook. Da quel momento, è scattata la corsa ai mondi virtuali e a uno storytelling ricco di esperienze in 3d. Sotto la guida del direttore scientifico Francesco Tapinassi, i maggiori esperti del turismo italiano sono al lavoro dalla primavera per creare un programma ricchissimo, ambizioso e innovativo. Partendo dalle principali problematiche del settore sono stati costruiti panel e percorsi formativi che restituiranno sia la necessaria visione sia strumenti concreti per affrontarle. Quattro i topic di Bto rispetto ai quali verrà declinato il tema Metatourism: digital strategies & innovation, hospitality, food &wine e destination. Scopo di Bto è, infatti, raggiungere quel dettaglio che serve a tutti gli operatori della complessa filiera, dall’albergatore, al destination manager, al ristoratore. Tra contenuti sempre innovativi, speaker di grande livello, nazionali e internazionali e un’atmosfera contagiosa ed entusiasmante ideale per dare vita a idee, collaborazioni, progetti l’edizione 2022 ospiterà così un fittissimo palinsesto di convegni e speech per elaborare coralmente il nuovo presente e raccontare il futuro del turismo digitale. Il metaverso è, dunque, il tema del momento, una rivoluzione in grado di cambiare le nostre vite e i modelli di riferimento con la realtà. A cascata, potrebbero essere modificate la ricerca di informazioni, il rapporto con i luoghi, il concetto stesso di ospitalità, le modalità di pagamento. L’obiettivo non è sostituire il viaggio con l’esperienza virtuale, bensì creare un’aspettativa valoriale di esperienzialità ed emozioni da vivere in seguito di persona. Principale appuntamento italiano di networking tra operatori e aziende sul turismo digitale, come “incubatore” Bto punta a raggiungere quel dettaglio oggi più che mai indispensabile a tutti gli operatori della complessa filiera, dall’albergatore, al destination manager, al ristoratore. La travel industry si sta interrogando per immaginare, prevedere, capire se e come agire in anticipo. I metaversi modificheranno il rapporto tra le aziende e i turisti colmando le distanze fisiche e offrendo nuove tipologie di esperienze. Molte le domande sulle scrivanie degli stakeholder: Quali i tempi affinché questa rivoluzione possa dirsi compiuta? Quali le novità rispetto al più volte evocato mondo di “Second Life”? Quali le opportunità per i diversi ambiti del turismo? È più corretto parlare di sostituzione o complementarità tra mondi? A Bto 2022 si aprirà dunque un ampio dibattito sul significato profondo del cambiamento, sul futuro in generale e sulle implicazioni per il turismo. Bto – Be Travel Onlife è un marchio di proprietà di Regione Toscana e Camera di Commercio di Firenze. L’organizzazione è affidata a Toscana Promozione Turistica, PromoFirenze – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Firenze e Fondazione Sistema Toscana.

Paola Olivari

Tags: ,

Potrebbe interessarti