Hertz spinge sull’elettrico

“Abbiamo voluto supportare questa iniziativa perché crediamo che sia molto importante accendere i riflettori e alimentare il confronto su un comparto che ha sofferto fortemente nel periodo pandemico, ma che oggi rivede la dinamicità del 2019”. Così Massimiliano Archiapatti, a.d. e direttore generale di Hertz Italia, commenta la partecipazione dell’azienda a Biz Travel Forum. “Gradualmente e ancora non pienamente – prosegue il manager – i livelli di business stanno tornando alla normalità, ma l’approccio è cambiato e vogliamo esserci per raccontare in che modo Hertz scende in campo da protagonista di questa nuova stagione. I punti cardine di questa edizione, sicurezza, innovazione e sostenibilità, rappresentano i valori chiave della nostra azienda e il driver del nostro operare”. Ma quali i progetti per il futuro? “Siamo concentrati a livello globale sul tema della mobilità elettrica – risponde l’a.d. -. Abbiamo stretto accordi con i maggiori player del settore automotive per acquisire in flotta una selezione di modelli 100% elettrici che renderanno la nostra offerta una delle più ampie del settore. Anche in Italia sono in arrivo in quota parte i nuovi modelli che ci portano sempre più vicini all’obiettivo di diventare un riferimento nel moderno ecosistema della mobilità e di farlo come azienda attenta all’ambiente, questa è la nostra ambizione”. Il continuo rinnovamento della flotta con prodotti innovativi come Fiat 500e, Peugeot e-208 ed e-2008, Tesla Model 3 e Polestar, oltre ad alcuni modelli plug-in hybrid, soddisfa anche i requisiti della sicurezza: “Gi standard delle nuove auto sono sempre più elevati grazie a equipaggiamenti ricchi di Adas, i dispositivi di ausilio alla guida per una prevenzione dell’incidentalità sia dal punto di vista della sicurezza attiva che passiva”, conclude.

 

Tags: , ,

Potrebbe interessarti