Sistemi più rapidi all’aeroporto di Ginevra

Processi più rapidi all’aeroporto di Ginevra nelle fasi di check-in, consegna dei bagagli e nei controlli di sicurezza grazie alle soluzioni It di Sita, il fornitore globale di tecnologia per il trasporto aereo. I nuovi chioschi contribuiscono a ridurre i tempi di attesa e a fornire maggiore flessibilità ai passeggeri che cercano sempre più soluzioni di viaggio digitali.

I viaggiatori e il personale beneficeranno presto di una maggiore efficienza anche grazie al nuovo Airport Operations System (Aos) dello scalo, che consente un’ottimizzazione intelligente dei processi operativi e una migliore condivisione in tempo reale delle informazioni per i passeggeri e il personale di tutto l’aeroporto. Questo investimento nelle più recenti tecnologie operative fa parte di un più ampio rinnovamento, volto a migliorare l’esperienza di viaggio degli utenti.

Sergio Colella, presidente Europa di Sita, ha dichiarato: “L’aeroporto di Ginevra ha sottolineato il suo impegno a fornire ai passeggeri un viaggio fluido. Utilizzando le più recenti tecnologie self-service e sfruttando la potenza dei dati, Ginevra sta aumentando la propria capacità e portando l’esperienza aeroportuale a un livello superiore, migliorando la soddisfazione dei clienti, accorciando le code e riducendo i costi”.

André Schneider, ceo dell’aeroporto di Ginevra, ha dichiarato: “Con questo investimento vogliamo soddisfare la richiesta dei passeggeri di un viaggio automatizzato e più digitalizzato e siamo pronti anche alle richieste future”.

Esperienza ottimizzata per i passeggeri

Nelle scorse settimane, Sita ha già consegnato anche alle compagnie aeree del Gruppo Lufthansa che operano nello scalo di Ginevra i suoi chioschi per la consegna bagagli in modalità self-service e i suoi e-gates per ottimizzare l’accesso dei passeggeri ai controlli di sicurezza.

Entro l’estate del 2023 Sita affiderà allo scalo svizzero 15 chioschi per la consegna bagagli self-service Smart Path Scan e Fly Mini, oltre a 30 chioschi Smart Path TS6 comprensivi della funzione pagamenti. Anche i passeggeri dotati di sci che volano da Ginevra con EasyJet potranno vivere questa esperienza di viaggio self-service. L’aeroporto sarà anche il primo a utilizzare la soluzione common-use di Sita per i pagamenti, che ha ottenuto la certificazione P2PE (crittografia point-to-point), per consentire ai clienti di pagare in modo semplice e sicuro i servizi aggiuntivi, come il bagaglio in eccesso o le franchigie sciistiche, utilizzando metodi di pagamento contactless durante la consegna self-service dei bagagli.

Il chiosco TS6 di Sita è modulare e, come riconosciuto dal premio IF Design 2021, grazie al suo design elegante, sostenibile e adattabile, può essere personalizzato per adattarsi al design del marchio di un aeroporto o di una compagnia aerea e alle esigenze specifiche dei clienti. I chioschi TS6 sono anche abilitati alla biometria, consentendo all’aeroporto di poter integrare questa soluzione in futuro. Una volta attivata la funzionalità biometrica, i passeggeri potranno completare senza problemi le varie fasi del viaggio, come il check-in e la consegna dei bagagli, semplicemente scansionando il loro volto in ogni touchpoint.

Per i voli a lungo raggio, I passeggeri possono utilizzare i gate d’imbarco Smart Path di Sita installati nell’ala est recentemente inaugurata, dove è sufficiente scansionare il proprio cellulare per salire a bordo dell’aereo, rendendo il controllo della carta d’imbarco completamente touchless e automatizzato. Si tratta di un’estensione del self-service disponibile al check-in e con questa i passeggeri possono imbarcarsi direttamente dal gate senza dover interagire con un agente.

Maggiore efficienza operativa

 Oltre a questi sistemi all’avanguardia per l’elaborazione dei passeggeri, la società fornirà un nuovo sistema operativo Aos progettato per semplificare ulteriormente l’esperienza dei passeggeri, aumentare l’efficienza operativa e modernizzare la gestione delle operazioni aeroportuali.Incorporando la gestione delle operazioni aeroportuali, l’allocazione intelligente delle risorse e la condivisione delle informazioni in tempo reale per il personale e il pubblico, il nuovo Aos dell’aeroporto di  Ginevra offrirà una visione unificata dell’ambiente aeroportuale a tutte le parti interessate. L’aeroporto, le compagnie aeree e i team di assistenza a terra avranno la possibilità di pianificare meglio e prendere decisioni tempestive per garantire che le operazioni dietro le quinte siano completamente sincronizzate con il miglioramento del viaggio dei passeggeri nel terminal.

Tags: ,

Potrebbe interessarti