Un business model sequenziale per il meta-marketing turistico

Sembra un paradosso, ma non lo è. Il virtualissimo metaturismo ha obiettivi più che tangibili, fatti di biglietteria e camere d’albergo, voli e offerta esperienziale da assaporare in prima persona. Non a caso Bitesp, a Venezia la scorsa settimana, e Bto, oggi e domani alla Leopolda di Firenze – manifestazioni dedicate allo sviluppo turistico -, proprio su questa funzionalità di internet hanno focalizzato l’edizione 22.

Il metaverso “turistico” non è un succedaneo del viaggio né una forma di compensazione, tutt’altro. Ne è, invece, il promotore di ultima generazione, uno strumento di marketing avanzato che anticipa e nulla toglie al piacere di fare le valigie.

Un paio di occhiali e…

In quest’anno, il connubio metaverso e turismo si è fatto ancora più solido. Secondo i dati dell’osservatorio Voice of the Consumer: Digital Consumer di Euromonitor International, il 43% di chi indossa dei visori Vr lo fa per esplorare la propria futura destinazione di viaggio per le vacanze.

Sul binomio metaverso & turismo, Francesco Redi di Twissen non ha dubbi: “È bene avere una propria posizione strategica e un business-model che sia sequenziale nel tempo. È fondamentale trovare già il proprio spazio all’interno del metaverso, scegliendo, ovviamente, quello più consono alle proprie necessità e al proprio business».

Così alla luce delle ultime indagini, che fanno emergere un crescente utilizzo delle tecnologie indossabili per entrare nella dimensione virtuale.

Posizionamento di qualità

“Il dato che più colpisce dalla ricerca di Euromonitor Intl. è che la generazione dei Millennial vede già il 50,2% dei nostri ragazzi entrare in un mondo fatto di eventi e concerti virtuali unici: il metaverso, per loro, è già qui e loro ne fanno parte, ne sono fruitori attivi”.
Secondo Redi, il passo successivo è quello di “sviluppare la tecnologia e la grafica migliore per posizionarsi in maniera coinvolgente e mirata allo sviluppo del proprio business. Di più: accanto a questa ricerca dovrà essere tenuta d’occhio la sicurezza da garantire agli utenti, sia che si tratti di un tour virtuale sia di un meeting di lavoro, sia delle opportunità di acquisto di prodotti e servizi. Esattamente come avverrebbe in un contesto reale“.

Sul fronte del turismo, poi, “è oramai inevitabile che gli attori del sistema turistico pongano le basi per una strategia corretta di ingresso nel “nuovo mondo”, sviluppando un modello sequenziale che garantisca loro di restare competitivi nel tempo. Non si tratta di sostituire l’esperienza reale, ma di aggiungere maggiori opportunità di business per gli attori del turismo”.

Esperienze immersive

I vantaggi del metaverso turistico possono anche portare miglioramenti nelle opportunità di marketing per le strutture turistiche e ricettive. Le aziende possono infatti offrire esperienze immersive nelle loro strategie di marketing con una dimostrazione più coinvolgente dei loro prodotti e servizi.

I clienti, d’altra parte, potrebbero utilizzare il metaverso per confrontare le diverse offerte, dalle aziende, ai servizi alle attrazioni. I professionisti del turismo e dell’ospitalità possono esplorare molte altre opportunità di marketing digitale all’interno del metaverso. Alcuni esempi sono l’acquisto di inserzioni pubblicitarie o la gestione di inserzioni di prodotti. Il metaverso è anche un’ottima piattaforma per ospitare eventi virtuali o offrire Nft del marchio come parte delle iniziative di marketing.

Tour virtuali per anticipare il viaggio

Viaggiatori da un lato e agenzie e tour opoerator dall’altro possono “esemplificare” vacanze ed eventi utilizzando il metaverso per fare tour virtuali degli hotel o dei luoghi. Il metaverso può aiutare a offrire tour virtuali di camere d’albergo, spazi per riunioni e luoghi per matrimoni, insieme a planimetrie interattive.

Strumento di upselling

Secondo 101blockchains.com, i campi di applòicazione del metaverso nella travel industry suggeriscono anche la possibilità di migliorare le entrate. Gli hotel potrebbero utilizzare il metaverso per incrementare le prenotazioni nei giorni feriali e aumentare il numero di prenotazioni di soggiorni prolungati. Il metaverso può anche aiutare gli hotel a indirizzare i viaggiatori business-leisure e a raggiungere diversi obiettivi di gestione dei ricavi.

Inoltre, i professionisti del settore alberghiero possono utilizzare il metaverso come strumento di upselling. Ad esempio, i revenue manager possono incoraggiare i potenziali clienti a esplorare le offerte di prodotti aggiuntivi, i pacchetti opzionali e le camere di livello superiore. Gli organizzatori di eventi potrebbero utilizzare il metaverso per promuovere la vendita di settori di alto livello, come ad esempio un tour virtuale delle aree Vip dell’evento.

Allo stesso modo, il metaverso può essere un’ottima piattaforma per la vendita di biglietti per eventi virtuali come seminari ed eventi di networking professionale.

PO

Tags: ,

Potrebbe interessarti