A Hnh Hospitality la gestione del Timi Ama di Villasimius

E’ in Sardegna l’ultima mossa di Hnh Hospitality, come già anticipato da Guida Viaggi: il gruppo ha rilevato la gestione del Timi Ama, Resort luxury a Villasimius. Con il nuovo nome di Almar Timi Ama Resort & Spa, la struttura diventerà il terzo resort del gruppo a marchio Almar, un concept innovativo, sviluppato e gestito dal gruppo per offrire un’esperienza esclusiva all’insegna del lusso e del benessere. La gestione, con decorrenza da gennaio 2023, prevede l’apertura dell’attività alberghiera per la stagione estiva già a partire dal mese di maggio.

Il resort, situato in una delle destinazioni più richieste del Sud della Sardegna, consente a Hnh Hospitality di diversificare fortemente la propria offerta e, al contempo, di rafforzare ancor di più il proprio marchio Almar, già presente dal 2014 a Jesolo con Almar Jesolo Resort & Spa e a Mazara del Vallo in Sicilia con Almar Giardino di Costanza Resort, aperto a maggio 2022. Questa terza apertura nel Sud della Sardegna conferma il posizionamento distintivo di Hnh Hospitality con il marchio Almar nel segmento cinque stelle dei beach & sun resort.

Elegante indirizzo a cinque stelle, il nuovo Almar Timi Ama Resort & Spa si affaccia sullo stagno dei Notteri, una riserva naturale abitata da una popolosa comunità di fenicotteri rosa. Attraverso il parco del resort, sempre area protetta, si raggiunge la spiaggia di Timi Ama. La struttura presenta al suo interno ben 280 camere, dotate di balcone o terrazza e distribuite su 3 piani. La struttura offre anche 4 ristoranti e 4 bar, una piscina esterna e una interna dedicata alla spa, nonché una spiaggia attrezzata, adiacente alla proprietà. Presente anche un fitness center comprensivo di campi da tennis, campi multifunzionali e campi da beach volley. Infine, il resort dedicherà ampio spazio anche all’offerta business di taglio congressuale, grazie a 4 sale riunioni, con capienza massima di 350 ospiti e un anfiteatro esterno da 400 posti.

“Siamo particolarmente orgogliosi di questa nuova gestione a marchio Almar in Sardegna, che rappresenta un nuovo e importante traguardo nel segmento dei luxury resort – afferma Luca Boccato, a.d. di Hnh Hospitality –. Dopo l’avvio nell’estate appena conclusa di Almar Giardino di Costanza, aperto da maggio scorso in Sicilia, e in ottica di forte continuità con Almar Jesolo, abbiamo scelto di ampliare e, allo stesso tempo, diversificare ancor di più la nostra offerta. Questo, tramite una struttura situata in una delle destinazioni più in voga della Sardegna, con una proposta che concilia le esigenze del turismo leisure con quelle del turismo congressuale e del benessere. Il piano di investimenti concordato con la proprietà – conclude Luca Boccato – ci permetterà, entro l’estate 2025, un forte riposizionamento di prodotto, in linea con gli standard del brand Almar e della migliore offerta di resort lusso della Sardegna del Sud”.

Nell’ambito dell’operazione, Hnh Hospitality è stata assistita per i profili legali da ADVANT Nctm, con un team coordinato dal partner Bruno Fondacaro, mentre Savills Italy ha agito in qualità di advisor di Timi Ama SpA con l’head of hospitality & leisure, Dario Leone.

Tags:

Potrebbe interessarti