Fuga d’inverno nelle Fiandre

Cinque idee per assaporare le atmosfere invernali nelle Fiandre, non solo a spasso tra le vie illuminate e addobbate delle città, ma anche a caccia di musei, prelibatezze culinarie e luoghi da riscoprire nel periodo più suggestivo dell’anno.

Anversa, shopping natalizio nella città della moda: il fashion district di Anversa, che si snoda attorno al dipartimento di Moda dell’Accademia Reale di Belle Arti e al Flanders Fashion Institute è il posto in cui lasciarsi ispirare per lo shopping. Le grandi griffe si sono stabilite e le facciate dei loro atelier creano un contrasto armonico con i negozietti vintage nelle vie laterali. Tappa poi al MoMu – Museo della Moda, riaperto al pubblico a inizio ottobre in una veste ristrutturata e ampliata.

Bruges, musica e arte al Concertgebow: accanto alla Bruges più nota, c’è quella che guarda al futuro. Il Concertgebouw (palazzo dei concerti) ne è un esempio per la sua architettura contemporanea ma anche per lo spirito di questo luogo. Oltre a un palazzetto della musica vuole infatti essere un luogo di incontro e di scambio culturale. Un circuito porta il visitatore alla scoperta dell’edificio e delle opere d’arte e installazioni contemporanee che custodisce. La visita termina sul tetto dove si trovano 20 piccole campane che un tempo appartenevano al campanile della città e che i visitatori possono suonare.

Gent, arte e luci:
il Museo di Belle Arti di Gent MSK è il più antico museo pubblico del Belgio e uno dei più antichi d’Europa e conserva una vasta collezione di oltre 9000 opere che spaziano dal Medioevo alla prima metà del XX secolo. Al calare della sera si potrà scoprire a piedi (un itinerario da 4300 passi) la “città delle luci” dove, grazie un piano di illuminazione, le antiche facciate medievali sono messe in risalto e creano un’atmosfera magica lungo le rive dei canali e tra i vicoli.

Lovanio, Candelight Walk e delizie per il palato: nel Beghinaggio di Lovanio va in scena uno spettacolo chiamato Candellight Walk, migliaia di candele illuminano questo luogo dall’atmosfera intima accompagnate dal suono delle campane e il canto di un coro. Per deliziare il palato basta entrare in una delle cioccolaterie in cui i maître chocolatier propongono classiche praline e sperimentazioni.

Mechelen a 97 metri di altezza: passeggiando per le strade si è accompagnati dal suono dei suoi 6 carillon, due dei quali si trovano a 97 metri di altezza, in cima a una delle icone della città, la torre St Rumbolds. 514 gradini portano in cima alla torre offrendo un panorama mozzafiato. Un’altra icona è la birra, non può mancare una visita al Birrificio Het Anker per una degustazione.

Tags: , , , , , ,

Potrebbe interessarti