In hotel cresce la pratica degli acquisti responsabili

Acquistare in modo responsabile costerà di più? Sullo sfondo di tutte le sfide che il settore alberghiero sta affrontando c’è ovviamente la questione ambientale, sociale e di governance (Esg).

“Quando si pensa alle interruzioni della catena di approvvigionamento con cui tutti noi abbiamo a che fare, che si tratti di logistica, di capacità di ottenere i prodotti, di carenza di manodopera, di materiali disponibili, tutto questo si collega al mondo dell’Esg ed è ciò di cui si occupa la stessa materia. È un sistema di misurazione per ridurre il rischio e implementare metodologie e processi che lo attenuino”, sostiene JoAnna Abrams, ceo di MindClick, che valuta le prestazioni ambientali dei produttori e dei loro prodotti.

Opportunità senza aumenti

A suo dire “ci sono molte più opportunità di quanto si pensi per raggiungere gli obiettivi Esg senza aumentare i costi”. Un esempio è quello dei prodotti da bagno più grandi che ha generato risparmi nel caso degli Iconic Luxury Hotels, che sono stati reinvestiti, ad esempio, in pantofole di migliore qualità e più rispettose dell’ambiente. “Si può compensare l’uno con l’altro”, sottolinea Abrams.

Aumentare l’efficienza

Secondo il ceo di MindClick, per affrontare poi il problema delle emissioni di carbonio della catena di fornitura, i proprietari, gli investitori e gli operatori alberghieri dovranno collaborare con i partner di produzione per esplorare come ogni fase del ciclo di vita di un prodotto possa essere più efficiente.

Meno energia si usa, meno costi ci sono – spiega -. Meno imballaggi si usano, meno costi ci sono, meno rifiuti ci sono”. Certo non si deve trascurare il fatto che gli investimenti ecologici più costosi possono essere molto difficili da realizzare, ma il sistema ESG si regolerà da solo nel tempo, con l’aumento della tassazione sulle pratiche commerciali inquinanti.

Una pratica necessaria

Seguire le indicazioni Esg sarà inevitabile, perché se si è ad esempio proprietari di un edificio, molto probabilmente non si riuscirà a venderlo o si venderà molto male se non si prende in considerazione l’Esg come parte della ristrutturazione. Ci saranno persone che vorranno vedere quante discariche vengono create, qual è stata la strategia di gestione dei rifiuti nell’ambito della costruzione e chiederanno qual è il piano futuro.

Tags: ,

Potrebbe interessarti