World Explorer rafforza il sales team. Novità per African Explorer

Il 2022 è stato un anno di soddisfazioni per il Gruppo World Explorer, che ha festeggiato i primi 50 anni di African Explorer con un rilancio, anche di immagine e brand, dopo la battuta d’arresto legata alle restrizioni pandemiche.

L’esperienza alle spalle

Con mezzo secolo di esperienza alle spalle, c’è ancora voglia in World Explorer di viaggiare e di far viaggiare ogni anno sempre più italiani. Del resto World Explorer è la naturale evoluzione di African Explorer, storico tour operator italiano fondato da una famiglia (Simonetti) che dal 1972 si dedica all’arte del viaggio e che oggi desidera proporre esperienze ad una clientela che non ama le scelte omologate e vuole farsi sorprendere. Tradizione familiare, conoscenza, passione e affidabilità i valori che guidano l’operatore al fine di creare proposte di viaggio curate, su misura, personalizzate ed esclusive per ogni cliente.

I nuovi promotori

L’expertise del gruppo è coadiuvato ogni anno da un team di sales in costante crescita che garantisce visibilità e diffusione capillare del prodotto dell’operatore nelle agenzie di tutta Italia. Una squadra che cresce grazie all’arrivo di nuovi promotori commerciali per World Explorer e African Explorer.

A Maurizio Li Cauli, da sette anni promotore commerciale World Explorer per Liguria, Piemonte, e Valle d’Aosta, si aggiungeranno nel 2023 tre new entry: Annalisa Cianfanelli per Umbria, Lazio e Abruzzo; Gianni Gavarini per Emilia-Romagna e Toscana; Stefano Galimberti per Lombardia.

“Ci affidiamo a tre professionisti di grande esperienza e reputazione nel settore, che porteranno al brand nuovi mercati e nuove possibilità di espansione in Italia – dichiara Alessandro Simonetti, presidente del gruppo World Explorer -. Per noi è di fondamentale importanza che la nostra proposta, sempre più ricca possa godere di una vetrina sotto gli occhi di ogni città d’Italia. Per questo siamo sempre pronti a investire in nuove risorse di talento ed esperienza, che sappiano raccontare al meglio il nostro lavoro alle agenzie, fornendo supporto e assistenza ove necessario. Ci aiuteranno a portare sempre più italiani alla scoperta del mondo”.

Tra early booking e nuovi tour

Il t.o. investe in nuove risorse, ma anche nella programmazione. Infatti, destinazioni storiche di African Explorer come Tanzania, Namibia, Kenya e Sudafrica godranno nel 2023 di nuovi tour aggiornati. Tanzania Best – dai parchi del Nord al Selous, Sudafrica Smart e Namibia Explorer sono alcune delle novità già presenti sul sito africanexplorer.com.

“Abbiamo chiuso molto bene il 2022, con un boom di prenotazioni anticipate per l’Africa e in generale per il long haul. Gli italiani hanno finalmente la possibilità di tornare a viaggiare in Africa e l’entusiasmo è palpabile – commenta Simonetti -, c’è chi ha dovuto rimandare troppo a lungo il proprio viaggio dei sogni, ma c’è anche chi, pur essendoci già stato, non vede l’ora di tornare in Africa. L’obiettivo è intercettare proprio la voglia d’Africa di tutti, con una proposta eterogenea e ampia, che permetta a ognuno di trovare la propria Africa”.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti