Obiettivo 3,5 mln di visitatori per Cuba

Si è chiuso con 1.614.087 visitatori il 2022 di Cuba: a dirlo Gihana Galindo Enriquez,  commercial director Mintur. “Nel 2023 siamo già a un 55% dei volumi pre-pandemici – afferma la manager – e l’obiettivo è arrivare a quota 3 mln 500“.

Per quanto riguarda il nostro Paese, i turisti nell’anno passato sono stati 42.854. “Il bacino numero uno rimane sempre il Canada, ma ci stiamo impegnando per recuperare i mercati europei. Nella classifica tra gli Stati del Vecchio Continente l’Italia si posiziona al quinto posto, alle spalle di Spagna, Francia, Germania e Regno Unito.

Ma che tipo di clienti sono i nostri connazionali? “Si tratta di turisti che amano visitare il patrimonio culturale, conoscere la storia e le città come Havana, Trinidad e Cienfuegos – risponde Galindo Enriquez -. Ma prediligono anche le spiagge, come quella di Varadero, riconosciuta internazionalmente come la seconda migliore di Cuba. Non solo, abbiamo scoperto che gli italiani apprezzano molto la musica, il ballo e gli eventi legati ad essi; nel Festival Internazionale de la Salsa, dal 22 al 26 febbraio, risalta la presenza di turisti tricolori, che desiderano imparare i balli nazionali. Nel mese di marzo si tiene anche la Fiesta de Tambor, durante la quale è possibile partecipare alle lezioni e immergersi nella cultura”. Gli italiani che visitano Cuba si affidano al trade, ma creano anche pacchetti da sé; la maggioranza, ad ogni modo, sceglie il turismo organizzato.

Inclusività e unicità

“Stiamo lavorando anche sul concetto di Cuba come meta accessibile a tutti i tipi di turisti – commenta la direttrice commerciale e stiamo realizzando programmi d’offerta disegnati specificatamente su questo segmento di mercato”.

Nella pausa pandemica Cuba si è impegnata in un rinnovamento della ricettività e oggi conta su 89mila camere d’albergo. Le catene internazionali presenti nel Paese sono 19, di cui 12 spagnoli. Il visto turistico è stato prolungato a 90 giorni e il ministero si sta muovendo anche per quello digitale. Alla fine dello scorso anno è stata, poi, introdotta la piattaforma “DViajeros”, che migliora la raccolta di informazioni dei passeggeri e consente l’utilizzo del Qr code per  accedere ai servizi turistici. 

La destinazione è impegnata, inoltre, nella campagna “Cuba unica”: sarà sviluppata anche in Italia e mira a esaltarne tutte le attrattive, in particolare la popolazione e il suo calore. Per il trade sono previste presentazioni, roadshow e workshop, oltre alla partecipazione alle fiere.

La direttrice commerciale Gihana Galindo Enriquez ha risposto alle domande di Guida Viaggi anche sulla piattaforma TikTok.

@guidaviaggi

questooquello: #Cuba edition 🇨🇺 La direttrice commerciale di Mintur fa una dura scelta! Tu invece? 🤔 #guidaviaggi #turismo #milano #fiera

♬ suono originale – Guida Viaggi

Nicoletta Somma

Tags:

Potrebbe interessarti