Le esperienze immersive nel nuovo show di Gardaland Theatre

Parola chiave esperienze sempre più immersiveGardaland Resort continua a rinnovarsi accogliendo le diverse esigenze dei visitatori. Lo scorso gennaio, infatti, si sono tenuti al Gardaland Theatre i casting per una novità che il parco ha in serbo, giovani talenti si sono sfidati a suon di musica, doti canore e teatrali per far parte del cast del nuovo live show di Gardaland: Nautilus.

Il live show Nautilus

Grazie alla creazione di un ambiente narrativo che si estende oltre il palcoscenico, gli ospiti, ancor prima di varcare la soglia del Gardaland Theatre, avranno la sensazione di assistere già a qualcosa di speciale e, soprattutto, di esserne parte. All’interno del teatro invece – circondati da grandi oblò ed un imponente lucernaio – sembrerà di essere in una vera sala di osservazione, quella del leggendario vascello Nautilus appartenuto al misterioso e geniale Capitano Nemo, pronti a vivere l’esperienza di un’esplorazione sottomarina negli abissi oceanici.

Il Gardaland Theatre con l’arrivo del nuovo live show si vestirà di nuovo grazie ad un’impattante scenografia, ma anche attraverso l’utilizzo di ledwall, pannelli e proiettori che – sfruttando la tecnica del video mapping – renderanno l’esperienza ancora più sensoriale ed immersiva.

La partecipazione dello spettatore

Punti di forza del nuovo show Nautilus, realizzato in collaborazione con importanti case di produzione specializzate nel settore dell’entertainment e nella progettazione di esperienze immersive, saranno la partecipazione dello spettatore all’interno dello show, con inquadrature live che permetteranno di captare le emozioni del momento, ma anche la componente tecnologica capace di amplificare ulteriormente gli effetti a sorpresa – come getti di acqua e vapore – e l’impatto emotivo di ogni spettatore.

Il cast artistico, composto da 22 persone tra attori, cantanti, tecnici addetti agli effetti speciali, coinvolgerà gli ospiti in una importante narrazione generando negli spettatori curiosità, stupore, ma anche tensione ed empatia.

Tags:

Potrebbe interessarti