Piccoli gruppi, attenzione al prezzo e alla sicurezza

E’ attento ai dettagli, alla sicurezza, sanitaria e non solo, è attento ai prezzi e ora tende a muoversi in piccoli gruppi. Sono alcuni dei tratti distintivi del pellegrino di oggi, che, al pari del turista viaggiatore, mostra le stesse necessità, in alcuni casi figlie dei tempi.

Il pellegrino di oggi

Come osserva Barbara Chiodi, direttore di Brevivet, “i pellegrini, come tutti i turisti, del resto sono diventati indubbiamente più attenti ai dettagli e alle proposte, un esempio fra tutti è la richiesta di una assicurazione che possa cautelarli prima e durante il viaggio”, fa presente la manager. Dal canto suo Brevivet, “ormai da diversi anni, propone in tutti i pacchetti una assicurazione totale che copre anche in caso di annullamento e, dopo il 2020, anche da pandemie”. Da segnalare il fatto che resta sempre l’attenzione “a un prodotto tutto compreso che non serbi sorprese e che possa far viaggiare in tranquillità, elementi questi che noi abbiamo sempre posto in primo piano nei nostri programmi”, dice la manager.

Concorda Duomo Viaggi, “c’è una necessità di viaggiare più sereni e quindi una maggior attenzione anche nei pellegrinaggi ad aspetti come la sicurezza sanitaria (legata alle problematiche del Covid-19) e di sicurezza personale visti gli ultimi avvenimenti geopolitici come la guerra in Ucraina”, sottolinea l’a.d. Giorgio Trivellon, ma c’è una tendenza “a muoversi sempre di più in piccoli gruppi e non più come una volta dove i pellegrinaggi muovevano gruppi con tante persone”.

Non è tutto, ci sono altri elementi che vanno a tratteggiare il profilo del nuovo pellegrino-viaggiatore, per esempio il fatto che sia stata riscontrata “molta attenzione ai contenuti delle proposte e all’evoluzione dei prezzi – afferma Marco Devescovi responsabile programmazione gruppi Iot Viaggi -. Inoltre, molto selettiva nell’individuare specialmente quelle destinazioni che presentano maggiore interesse, nel caso specifico individuiamo nel Medio Oriente in modo particolare Israele, Giordania, la Turchia, il Portogallo e la Spagna (con Santiago de Compostela) le mete più gettonate”.

Stefania Vicini

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti