Ruolo delle adv e nuovi business tra i focus della convention Travelbuy

E’ soddisfatta Travelbuy della ventiduesima edizione della sua convention, che si è svolta lo scorso 25 marzo. Ha ottenuto l’apprezzamento generale da parte degli agenti e dei fornitori intervenuti, come attesta Alfredo Vassalluzzo, founder del network romano.“Sono davvero colpito dalla grandissima partecipazione di agenti e di operatori – ha commentato il manager – e soprattutto dagli apprezzamenti che sono giunti nell’arco dell’intera giornata e oltre, segnale questo che siamo una realtà apprezzata, solida, che si mette a disposizione sia dei player del settore sia degli agenti di viaggi”.

Durante la convention sono stati toccati diversi temi, oltre all’incontro con i fornitori, c’è stato il confronto su alcuni binomi interessanti, come quello tra sport e turismo, nuove opportunità per il canale agenziale e temi caldi come quello dei passaporti. Si è riflettuto sul ruolo svolto dalle adv e sul suo rapporto con il cliente finale tra panel e momenti di formazione.

Il ruolo delle adv

Nella prima parte della giornata, i 180 agenti Travelbuy hanno potuto incontrare i t.o. e gli altri fornitori, mentre nel pomeriggio ad aprire la convention è stato il giornalista Rai Marco Lollobrigida che ha incentrato il suo intervento sul connubio tra sport e turismo e sul ruolo che gli agenti di viaggi sono chiamati a ricoprire oggi.

A seguire il panel a cui hanno preso parte diversi player del settore, tra Msc Crociere, Bluserena, Ota, Autentico Hospitality, SiTravel, iTravel, Navitalia e Fiavet Lazio, che si sono confrontati su diverse tematiche di attualità, tra cui la situazione passaporti, ma anche i diritti e i doveri dell’agente di viaggi e del passeggero. A seguire, la formazione della “iena” Andrea Pellizzari, che ha catalizzato il pubblico sul tema del rapporto agente-cliente.

Il riconoscimento alle adv

A tarda sera, il Travelbuy Awards che ha visto trionfare Travelbuy Catania come miglior agenzia italiana, nonché del settore Isole, e Travelbuy Imola per il Nord, Roseto degli Abruzzi per il Centro e Sant’Antimo per il Sud.

Il premio Francesco Semeraro, in memoria dell’agente prematuramente scomparso, è andato alle agenzie di Palmi (RC) e alla sarda Lunamatrona.

Tags: ,

Potrebbe interessarti