Oman: 363 progetti turistici, Buy Mice Roma e host country a Itb

L’Oman rivela la sua strategia turistica e i prossimi passi in fatto di eventi tra estero e Italia, tra Itb e Buy Mice di Roma. Numeri alla mano sono 363 i nuovi progetti turistici integrati nel Paese per i prossimi anni; oltre 24 progetti di sviluppo del turismo interno e 28 progetti legati ai monumenti storici. Sono i numeri resi noti dal ministero del Turismo e dei Beni culturali con vari segmenti di investitori nei settori pubblico e privato, per il periodo che va fino al 2025, con un valore confermato di 2,290 miliardi di Ryal omaniti.

La Vision 2040

“Questi investimenti in nuovi progetti turistici sono parte di un percorso a lungo termine che rientra nella Vision 2040 in cui il turismo gioca un ruolo di primo piano”, ha affermato Mohammad Al Mahrouqi, ministro del Turismo e dei Beni Culturali. Questi progetti prevedono lo sviluppo nella capitale delle aree di Al Mouj, Barr Al Jissah Resort, di proprietà quali il Mandarin Oriental project and Residence, di nuovi complessi quali Al Diyar Ras Al Hadd Resort, Hawana Salalah (Salalah Beach Resort), Yiti Sustainable City, oltre alla Fase II del sito di Mirbat, Jebel Sifah, Blue City Project e The Orient and Palm Resort project. Nel contempo il Governo è in trattativa per attrarre marchi alberghieri internazionali come Four Seasons.

Il ministro ha anche rivelato altri progetti quali  l’Oman Botanic Garden, il Village Project e il progetto Salalah Gardens (The Nargil Farm) con un investimento totale di 262 milioni di RO. E’ attualmente in fase di sviluppo una serie di progetti nelle isole Hallaniyyat e Diymaniyat con investimenti stimati entro il 2025 di 137 milioni di RO.

Lo sviluppo alberghiero

Nel periodo dal 2021 al 2022 sono state sviluppate 124 strutture alberghiere in Oman, con un valore di investimento totale di 139 milioni di RO, inclusi 4 progetti alberghieri: Avani a Seeb, Dusit D2 Hotel a Jabal Al Akhdar, Intercity Hotel Muscat e Jumeirah Muscat Bay nel Governatorato di Muscat.

Sono in via di sviluppo 127 nuovi progetti di stabilimenti alberghieri con un valore di investimento totale di 340 milioni di RO, inclusi 14 progetti alberghieri (con un  investimento superiore a 5 milioni di RO per progetto) con rating da 3 a 5 stelle e appartamenti di hotel, con un valore totale dell’investimento di RO 238 milioni.

Ulteriori 113 strutture alberghiere (con un investimento inferiore a 5 milioni di RO per struttura) sono in corso di realizzazione, di cui 15 su terreni demaniali e 98 su terreni privati. Le strutture alberghiere previste spaziano da hotel di diverse categorie, campi di lusso, resort, green lodge e appartamenti.

Il patrimonio culturale

Il ministero per i Beni Culturali e del Turismo ha aggiunto anche che sono in corso i lavori su 14 progetti per lo sviluppo del patrimonio culturale, con un investimento di 13,8 milioni di RO. Sono 8 i progetti per migliorare musei, mentre 6 per allestire nuove sale espositive museali in castelli e fortezze. Infine, sono in corso migliorie a 34 monumenti storici, con un investimento di 1,884 milioni di RO, tra cui forti, torri, mura, vicoli e altri monumenti nei vari governatorati, che favoriranno future opportunità per piccole e medie imprese.

Host country a Itb 2024

Sul fronte internazionale, il Sultanato dell’Oman sarà protagonista dell’Itb di Berlino, in programma dal 5 al 7 marzo 2024, in veste di host country. “La fiera è un palcoscenico ideale per mostrare il prodotto leisure in tutta la sua ricchezza. L’Oman, che sta vivendo un momento di grande sviluppo del settore turistico, parteciperà presentando nuovi progetti e aperture – ha ribadito il ministro del Turismo -Siamo orgogliosi che nel 2024 il Sultanato dell’Oman sarà official host country e ci impegneremo a fornire un’esperienza significativa e indimenticabile”.In qualità di Paese partner di Itb Berlin 2024, l’Oman ospiterà il gala di apertura del 4 marzo al CityCube di Berlino e, tra le altre attività, presenterà il programma di eventi ai visitatori professionali.

Buy Mice di Roma

Non è tutto. L’Oman Convention Bureau of the Ministry of Heritage & Tourism parteciperà al Buy Mice di Roma, workshop per incontrare i buyer italiani, domani, 3 maggio, nello Spazio Colonna per promuovere l’Oman come destinazione emergente, già conosciuta per il leisure, e ora per il Mice.

“L’Oman guarda al turismo come a un pilastro per la crescita economica, ed è disposto a investire più che mai nel settore Mice. Buy Mice è un marketplace esclusivo che si svolge due volte l’anno, a Roma e a Milano, e che offre alle strutture congressuali, destinazioni e società di servizi l’opportunità di incontrare i migliori organizzatori di eventi italiani interessati alla loro offerta. Per la prima volta partecipiamo a Buy Mice per conoscere i big spender della meeting industry italiana, e nel mese di maggio parteciperemo in Europa all’Imex di Francoforte”, spiega Khalid Al Zadjali, director of Oman Convention Bureau.

Mascate

In Oman si organizzano eventi di livello internazionale nella capitale dove il fulcro per il settore è l’Oman Convention Exhibition Centre, un centro avveniristico che dispone di spazi espositivi che possono ospitare oltre 10.000 persone per sessioni plenarie, concerti, spettacoli e cene di gala su larga scala oltre a 20 sale riunioni con capienza da 25-360 delegati e ballroom per oltre 2.000 posti a sedere, 10 suite e un centro fieristico.

Mascate è una città ricca di storia con un vivace souq, moderne infrastrutture e spiagge. È il principale punto di accesso al Paese e un’ottima base per esplorare le regioni limitrofe. Affacciata sul golfo dell’Oman, la città si trova ai piedi della catena dell’Hajar, tra i principali rilievi della regione; è un mix di tradizione e modernità.

Tags: , , , , ,

Potrebbe interessarti