La domanda italiana per l’Egitto in continua crescita

Una destinazione ricca di storia, a meno di 4 ore di volo, con un’impressionante eredità artistica dall’antichità e una sorprendente bellezza naturale che spazia dalle spiagge del Mar Rosso ai paesaggi desertici: così Mabrian, società di analisi dei dati e partner preferenziale di Guida Viaggi, si esprime nel report “Scoprire l’Egitto 2023“. “Prima della pandemia, l’Egitto era una meta molto frequentata dagli italiani – afferma Anna Borduzha, vp of business development dell’azienda -. Nel 2019 il mercato tricolore si posizionava al secondo posto tra quelli europei in base alla capacità aerea e sembra che l’interesse degli italiani verso l’Egitto stia riprendendo, mostrando addirittura segnali di crescita”.

 

 

Per l’estate del 2023 “stiamo riscontrando un maggior interesse da parte degli italiani nel viaggiare verso questa destinazione – prosegue la manager -. La domanda di viaggi verso l’Egitto nel 2023 è aumentata del 22% rispetto al 2022”. Ma cosa cercano gli italiani in Egitto? “I principali fattori che spingono a visitare questa meta sono l’offerta culturale, con il 42% dei commenti totali condivisi sui social media, seguita dall’offerta gastronomica esotica e dalle splendide spiagge del Mar Rosso – analizza Borduzha -. Dall’Italia abbiamo identificato 8 rotte dirette che collegano il Belpaese all’Egitto. Il prezzo dei voli si aggira intorno ai 275€ solo andata, con un costo superiore dagli aeroporti di dimensioni più ridotte”.

 

 

 

Anche i prezzi degli hotel sono più competitivi rispetto alla maggior parte delle destinazioni mediterranee. “Gli hotel a 3 stelle – spiega la vp of business development dell’azienda – hanno un prezzo medio di 62€ a notte, quelli a 4 stelle intorno ai 126€ e quelli a 5 stelle solo 180€. Inoltre, vediamo che la soddisfazione dell’offerta alberghiera è piuttosto elevata, con un punteggio compreso tra 64 e 72 punti su un massimo di cento, indicando un livello alto con un potenziale moderato di miglioramento”. Quali conclusioni trae Mabrian? “Possiamo confermare che questa destinazione presenta un’offerta turistica interessante per l’estate – sintetizza Borduzha – e la domanda da parte del mercato italiano continua a crescere”.

 

Nicoletta Somma

Clicca qui per scaricare il report di Mabrian

Tags: ,

Potrebbe interessarti