TikTok e il destination wedding

Sposarsi all’estero, si! Ma il luogo perfetto in cui farlo può diventare una sfida a causa dell’abbondanza di luoghi mozzafiato disponibili in tutto il mondo. Ecco allora che, sempre più spesso, per scegliere la destinazione dei sogni le persone si affidano ai social media, TikTok primo fra tutti. Questa App infatti, oggi non è più soltanto una fonte di intrattenimento ma viene consultata anche per trovare ispirazione su decisioni importanti, come quella di scegliere dove sposarsi o trascorrere la propria luna di miele.

Racconti, foto e video divengono dunque la nuova frontiera del processo di scoperta e linfa vitale per l’immaginazione dei novelli sposi, ed è nella fase di pianificazione del matrimonio che i social media brillano davvero.

L’appeal dell’Italia su TikTok

Secondo uno studio condotto dagli agenti di viaggio di Travelbag che hanno analizzato i dati di TikTok relativi a 50 destinazioni nel mondo popolari per il wedding, è emerso che in Europa sono l’Italia e la Grecia le destinazioni più popolari per sposarsi, con oltre 153,5 mln di visualizzazioni, mentre è il Messico la location più “visualizzata” tra le destinazioni internazionali, con oltre 141 mln di visualizzazioni dell’hashtag #mexicowedding.

Per i matrimoni di tendenza tra le prime 10 location più popolari su TikTok, dopo Messico, Italia e Grecia, troviamo Bali, la Repubblica Dominicana, lo Sry Lanka, gli Emirati, la Francia, la Jamaica e il Marocco.

Le mete più ambite per i viaggi di nozze

In cima alla classifica delle destinazioni più popolari su TikTok per la luna di miele svettano le Maldive con 11 mln di visualizzazioni, capaci come sempre di offrire lusso e romanticismo senza pari ai novelli sposi. Bali si posiziona al 2° posto con 9,6 mln di visualizzazioni per l’hashtag #Balihoneymoon mentre la Grecia si aggiudica il 3° gradino del podio e si conferma la località più popolare d’Europa per i viaggi di nozze, con 6,5 mln di visualizzazioni.

Il wedding tourism in Italia

Su TikTok l’Italia ha 95,1 mln di visualizzazioni per l’hashtag #Italywedding e, dagli scenari mozzafiato al cibo delizioso, non sorprende che sia così ricercata; nel 2022 è stata scenario di oltre 11mila matrimoni stranieri che hanno prodotto un fatturato di 599 mln di euro secondo i dati dell’Osservatorio Destination Wedding in Italy che stima 1000 eventi in più nel 2023 rispetto all’anno passato, con previsioni di crescita del 9,5%.

La Toscana si conferma la regione italiana più richiesta dalle coppie straniere (21%) seguita da Lombardia, Campania, Puglia, Sicilia e Lazio mentre sono stati gli Stati Uniti il 1° Paese di provenienza degli sposi (29,2%) seguiti dal Regno Unito ( oltre il 57% degli eventi sono stati generati da coppie residenti in Europa). La villa si conferma la location regina delle preferenze ma cresce anche il beach wedding e soprattutto le location green, orientate alla sostenibilità.

Dal wedding planner all’assistente social

Nello stretto connubio tra wedding e social media si sta affacciando una tendenza interessante che riguarda l’avvento, anche in Italia, di una nuova figura professionale: il Wedding Social Media Concierge.

Preso in prestito dal mercato americano, è una persona specializzata in comunicazione social che segue con gli sposi tutte le fasi del matrimonio, occupandosi di curare la pubblicazione dei post, la ricerca degli # e la scrittura dei testi, al fine di rendere graficamente bello e lineare, ma soprattutto rintracciabile sul web, il racconto del proprio matrimonio o del proprio viaggio di nozze.

Alessandra Tesan

Tags: , ,

Potrebbe interessarti