Tap, il governo portoghese detta le condizioni alle tre pretendenti

Il governo portoghese detta le condizioni agli interessati all’acquisto di Tap. La compagnia lusitana, da tempo nelle mire di un terzetto di candidate – Iag, proprietaria di Iberia e British Airways; Air France e Klm; Lufthansa – ha visto nell’ultimo periodo migliorare i suoi conti, che però restano fortemente in passivo.

Da qui la necessità di vendere, con le trattative che saranno aperte già dal prossimo mese. Ma non senza condizioni.

Secondo quanto riporta la stampa spagnola, João Galamba, ministro delle Infrastrutture portoghese, ha spiegato che la prima necessità sarà quella di mantenere a tutti i costi l’hub di Lisbona, che serve il Sudamerica e soprattutto il Brasile.

Altrettanto importante, per l’esecutivo lusitano, sarà salvaguardare il ruolo strategico dell’azienda per il Portogallo. Cosa non semplice da definire, dal momento che un eventuale compratore avrebbe poi mano libera sui destini del vettore.

Il ministro ha anche sottolineato che, nel rispetto dei punti precedenti, “il governo cercherà di massimizzare il prezzo di vendita“, ma che questo “non sarà questo l’obiettivo prioritario”.

Tags:

Potrebbe interessarti