Italo-Itabus alla conquista della Calabria

Crescono i servizi intermodali treno più bus targati Italo-Itabus. Dato il positivo riscontro fra i viaggiatori dal debutto il 21 giugno in Campania, Puglia e Sicilia, Italo ha deciso di ampliare la rete intermodale alla Calabria.

I servizi Italo-Itabus collegheranno a partire dal 28 luglio le principali città del centro nord alle località calabresi di Sibari, Cariati, Cirò Marina e Crotone, con la comodità di un biglietto unico valido per entrambi i mezzi di trasporto. Le soluzioni di viaggio sono già acquistabili su tutti i canali Italo.

In coincidenza

Attivi 2 servizi al giorno (1 di andata e 1 di ritorno) per connettere le città di Milano, Bologna e Roma alla Calabria, utilizzando la stazione di Napoli Centrale come hub intermodale per il cambio fra treno e bus, avendo appositi servizi in coincidenza per raggiungere la propria meta.
Partendo con il treno Italo in mattinata da Milano, passando da Bologna e da Roma, si arriva nel primo pomeriggio a Napoli Centrale, dove alle 15.15 c’è il pullman Itabus in partenza verso la Calabria. Si arriva alle 19.30 a Sibari, alle 20.35 a Cariati, alle 21.05 a Cirò Marina ed alle 21.45 a Crotone.
Per il ritorno, la partenza di Itabus è da Crotone alle 10.45, alle 11.25 da Cirò Marina, alle 11.55 da Cariati ed alle 13 da Sibari, per raggiungere la stazione di Napoli Centrale alle 17.15. Da qui sarà possibile prendere il treno Italo in connessione, per raggiungere Roma, Bologna ed arrivare a Milano in tarda serata.

Anche Paola e Lamezia Terme

Le novità per la Calabria, però, non finiscono qui. Italo ha deciso di introdurre anche le fermate di Paola e Lamezia Terme lungo la linea intermodale che arriva fino in Sicilia. I viaggiatori calabresi, in questo modo, potranno prendere il treno Italo da queste due città, arrivare a Villa San Giovanni e qui salire su Itabus, imbarcandosi direttamente con il bus.

Sono 4 i servizi giornalieri (2 di andata e 2 di ritorno) per collegare Paola e Lamezia Terme alla linea dedicata alle località di Giardini Naxos-Taormina, Catania, Enna, Caltanissetta e Agrigento. Altri 4 viaggi quotidiani (2 andata e 2 ritorno) per la linea verso Milazzo, Cefalù e Palermo.

Grande richiesta

“La Calabria – dichiara Fabrizio Bona, direttore commerciale della compagniarappresenta uno dei territori maggiormente serviti dai nostri treni. I viaggiatori rispondono sempre nel migliore dei modi alle nostre offerte. C’è anche una grande richiesta turistica, sia interna che estera, per questo motivo abbiamo deciso di introdurre il nuovo servizio intermodale con Itabus, di aggiungere le fermate di Paola e Lamezia verso la Sicilia, oltre che aver da poco potenziato fino a 8 treni al giorno la nostra offerta in regione per l’estate”.

In Calabria Italo serve ben 7 città con il treno effettuando le fermate di Scalea, Paola, Lamezia Terme, Vibo-Pizzo, Rosarno, Villa San Giovanni e Reggio Calabria.

Tags: ,

Potrebbe interessarti