Mangia’s: da Brucoli in Sicilia l’inizio del nuovo percorso

E’ un’altra puntata della nostra storia, che festeggia nel 2023 i 50 anni, una promessa dell’anno scorso che abbiamo mantenuto e uno dei primi frutti della partnership con il più grande fondo di private equity, Blackstone”. Così Marcello Mangia, presidente e ceo di Mangia’s – Aeroviaggi, ha definito la riapertura a cinque stelle del Mangia’s Brucoli Resort in Sicilia, dopo un investimento di 27 milioni di euro.

“Era un 4 stelle – ha proseguito il presidente – e l’abbiamo ristrutturato per farlo diventare un resort 5 stelle, mettendoci forte impegno e grazie al lavoro di un grande team”. Ma è anche “l’inizio di un lungo percorso, del nostro progetto di un brand italiano dell’ospitalità, un nuovo concetto di lusso che sposa l’amore per il verde e il silenzio, che crea memorie per gli ospiti e che porta nel mondo un’idea di accoglienza fatta anche di cucina e intrattenimento. Un’operazione che è anche il risultato “di una grandissima collaborazione con il territorio e le istituzioni, che ha sfatato il mito dell’inefficienza e stupito anche il nostro investitore”.

I pilastri dell’azienda

Il tutto seguendo i pilastri aziendali: in primis l’Italian taste, “ciò che è in cima ai pensieri dei turisti nel mondo, il famoso gusto italiano – ha spiegato il chief innovation officer Ugo Parodi -. Abbiamo lavorato molto per rappresentare le eccellenze dell’Italian taste, per esempio nel food, proponendo in diversi format la tipicità locale e lo street food, il gourmet e il fusion”. Il secondo caposaldo è il concetto di ‘biofilia’, in cui “l’amore per il verde si traduce in lusso, con spazi outdoor che portano avanti percorsi di valorizzazione”. Terzo punto l’internazionalizzazione, aprendo i resort al mercato estero: “Francesi (già in precedenza una forte componente del traffico dell’operatore, ndr), tedeschi, inglesi, portoghesi, americani, maltesi – ha sottolineato Nick Balzan, chief commercial officer -, un mix di clienti che vengono in Italia e provano l’esperienza dell’Italian taste”.

Il resort di Brucoli e il valore del brand Autograph

Mangia’s Brucoli Resort ha riaperto il 23 giugno dopo un investimento di 27 milioni di euro e 8 mesi di lavori di ristrutturazione dell’intera struttura. Questa è la terza ristrutturazione di un albergo completata da quando la partnership con Hotel Investment Partners (Hip), principale proprietario di resort in Southern Europe finanziato da fondi gestiti da Blackstone, è nata nel dicembre 2021.

Il resort si trova vicino ad un piccolo borgo marinaro sulla costa orientale della Sicilia, a 40 minuti dall’aeroporto di Catania, con vista sull’Etna e sul mare. Nel 2024 entrerà a far parte dell’Autograph Collection Hotels, un portfolio di 31 brand curato da Marriott Bonvoy. “Una partnership che porterà moltissimo turismo internazionale – ha evidenziato il presidente – e che rappresenta anche una sfida. Ci vorrà tempo perché cresca, ma noi abbiamo voglia e passione”. Non solo, consentirà anche un “allungamento della stagione – ha specificato Balzan – e aiuterà a sviluppare ulteriormente il target gruppi”.

Le 402 camere sono state completamente ristrutturate, disegnate da Estudio Caramba sotto la guida dell’architetto e designer spagnolo, Tomás Alía, col simbolismo siciliano presente in tutto il resort. L’offerta comprende anche 69 suite e 16 camere/suite Swim-Up. Gli ospiti che vogliono vivere l’esperienza più esclusiva possibile durante il loro soggiorno possono eseguire l’upgrade al Mangia’s Unico Preferred Programme e usufruire di servizi tailor-made ed aree private dedicate.

A seguito dell’investimento, il resort ha una vasta gamma di nuovi servizi inclusi una pista da corsa, campi da tennis, padel, basket, beach volley e bocce, più un campo da calcio a 5 e sport acquatici (vela, windsurf, canoa e sup). I lavori di restauro hanno anche migliorato il design e il comfort delle tre piscine: la piscina principale, la piscina per adulti e la piscina per famiglie.

A disposizione degli ospiti anche un nuovo wellness centre, una nuova offerta retail e un kids club. Le aree comuni come la lobby ed i corridoi hanno una nuova veste con design e colori ispirati al simbolismo siciliano e alle storie che hanno cambiato l’isola nel corso dei millenni. Inoltre, ci sono nuovi spazi all’interno: una stanza coworking e una sala riunioni con una capacità di 120 persone.

L’offerta culinaria del resort è stata attentamente curata. I clienti possono scegliere tra 4 outlet alla carta on-site con menù appositamente selezionati dagli chef esperti – Donna Floriana Bistrot, Al Grano Pizzeria, Scausu Grill (in siciliano la parola significa ‘a piedi scalzi’ e rappresenta il mood informale, ndr) and Kaigan Sushi Bar – o scegliere piatti italiani ed internazionali dal buffet del Perseo Restaurant. Completano l’offerta il Lime Pool Bar e il Donna Floriana Cocktail Lounge.

L’ampia ristrutturazione del Mangia’s Brucoli Resort è in linea con l’impegno per la sostenibilità di Mangia’s e Hip, cercando sempre di proteggere il territorio attorno alle strutture del brand. Oltre alla ristrutturazione degli edifici e all’installazione di apparecchiature a risparmio energetico, durante il corso dell’anno saranno introdotte ulteriori misure di risparmio energetico che fanno parte del progetto ESG del Gruppo.

I numeri

  • 13 strutture tra resort e club, nelle due più grandi isole del Mediterraneo
  • 9mila posti letto
  • Prima catena alberghiera italiana per room market share di proprietà e seconda assoluta come Sun & Beach destination (Report annuale 2020 Confindustria sulle catene alberghiere Italiane)
  • Nella top 10 delle catene italiane per room market share
  • Oltre un milione di presenze l’anno e tre milioni di pasti serviti
  • Oltre 1.600 camere vista mare.
  • Oltre 270 ettari di parchi privati e aree verdi gestite.
  • 55+ milioni di euro investiti, negli ultimi sette anni, in restyling delle proprie strutture alberghiere.
  • Oltre 1500 assunti in alta stagione
  • 200 collaboratori

Nell’intervista al presidente ulteriori approfondimenti.

Nicoletta Somma

Tags: , , ,

Potrebbe interessarti