Verso il +20% di passeggeri il semestre di Caselle

Un primo semestre con i fiocchi per Torino Airport, che con oltre 2,26 milioni di passeggeri registrati da gennaio a giugno 2023 archivia il suo miglior semestre di sempre. Nei primi sei mesi dell’anno i volumi di traffico sono stati pari a 2.268.490 passeggeri, in crescita del +18,7% sui primi 6 mesi del 2022 (1.910.712 passeggeri) e in aumento del +12,5% sullo stesso periodo del 2019, ultimo anno pre-Covid (2.016.709 passeggeri).

Giugno miglior mese

Quello del 2023 si conferma come il miglior mese di giugno nella storia dell’aeroporto di Torino, con 408.880 passeggeri: viene superato del +1,4% il dato registrato a giugno 2022 (403.401 passeggeri), con un incremento del +23% rispetto a giugno 2019 (332.445 passeggeri). Tale risultato arriva dopo l’ottimo andamento del traffico neve registrato nel primo quadrimestre del 2023 da parte degli sciatori del Nord Europa, e dopo i crescenti flussi turistici incoming sul territorio piemontese legati ai ponti di primavera.

Le rotte più trafficate

Catania, Napoli e Roma Fiumicino si confermano le destinazioni più trafficate in assoluto in questi primi 6 mesi del 2023; per quel che riguarda le destinazioni internazionali il podio è invece occupato da Londra Gatwick, Barcellona e Madrid. Anche le novità lanciate con l’avvio della stagione estiva 2023 hanno contribuito a generare tali volumi di traffico. Sono 7 i nuovi voli che si sono aggiunti al network dell’aeroporto di Torino: Alicante (dal 1° maggio), Stoccolma e Vilnius serviti da Ryanair; Parigi Orly (dal 26 maggio) servito da Volotea; Foggia, servito da Lumiwings, a cui si sono aggiunti il volo per Porto (dal 2 giugno) e il nuovo charter incoming da Stoccolma (dal 10 giugno). A queste si affiancano le ripartenze dei voli internazionali per Zara, in Croazia, Corfù, in Grecia, Ibiza, in Spagna e Tel Aviv, in Israele, oltre ai collegamenti tipicamente estivi verso destinazioni leisure italiane quali Lampedusa e Alghero.

Tags: ,

Potrebbe interessarti