Estate all’insegna dei viaggi in treno: le mete più gettonate

Non solo mare, ma anche stazioni termali, città d’arte e destinazioni europee. I dati raccolti da Trainline testimoniano il grande amore di italiani e turisti stranieri per un’ampia varietà di mete estive. Roma, Milano e Firenze dominano ancora la classifica per il numero di prenotazioni; ma c’è anche Caserta (+123% rispetto al periodo giugno/settembre 2022) tra le stazioni ad aver visto il maggior incremento nel numero di passeggeri. Altre destinazioni ad aver registrato questo trend positivo: Montecatini Terme (+101%), Terme Euganee-Abano-Montegrotto (+77%), Napoli (+81%), Reggio Calabria (+80%) e Trieste (+79%).

Grande successo lo riscuotono anche le destinazioni marittime più tradizionali: Alassio +37%, Monterosso +21%, +53% Viareggio e +52% Anzio. Il treno sta diventando sempre di più il mezzo di trasporto prediletto per gli spostamenti dei nostri connazionali anche fuori dal confine italiano: sebbene Parigi e Nizza rimangano le più prenotate, segnano ottime performance Chambéry (+681%), Granada (+282%) e Malaga (+263%).

Non solo passeggeri italiani sui treni nostrani ma anche stranieri: i britannici hanno preferito Pompei (+196%), Montecatini (+170%) e Monopoli (+132%), turisti statunitensi: Sorrento (+170%), Livorno (+146%) e Ravenna (+129%), francesi: Torino (+83%), Varenna-Esino (+81%) e Peschiera del Garda (+79%).

In termini di incremento percentuale sono però le prenotazioni di turisti cinesi (+864%), taiwanesi (+467%) e neo-zelandesi (+261%) a essere cresciute di più. Le destinazioni con il maggior incremento nel numero di prenotazioni di turisti non italiani sono: Reggio Emilia (+825%), Sorrento (+316%) e Torre Annunziata (+289%).

Tags:

Potrebbe interessarti