Alla scoperta dei mille volti di San Francisco

Tra le città più famose e conosciute della California spicca San Francisco ricca di affascinanti contraddizioni che la rendono unica e meta sempre più gettonata tra i turisti. Se da una parte infatti, nella seconda metà degli anni ‘60 ad Haight-Asbury si è insediata la comunità hippy con pezzi di storia che testimoniano questi anni, dall’altra invece sono molti i quartieri lussuosi e residenziali che catturano l’attenzione dei visitatori.

Pacific Heights: meta da sogno per tutti, è la zona che maggiormente racconta la vita lussuosa dei californiani. La zona a nord-est delimitata da Market Place è sicuramente quella che merita una visita. Interessante anche dal punto di vista storico, il quartiere nato intorno al 1870 è stato rinnovato nei primi anni del ‘900 e in alcuni distretti è ancora possibile vedere le case vittoriane di fine ‘800. Tra le altre dimore famose, qui troverete la casa del film Mrs. Doubtfire, e quella di Full House ovvero la casa della serie gli Amici di papà.

Financial District: cuore pulsante e centro nevralgico della città, si differenzia dal precedente per non essere ricco di dimore ma piuttosto di multinazionali che negli anni hanno scelto questa come zona in cui stabilire la propria attività. Con la scoperta dei giacimenti d’oro e poi il periodo della Gold Rush ci fu un enorme investimento immobiliare che portò allo sviluppo di grattacieli altissimi lungo tutta Market Street.

Russian Hill: sorge su una delle Seven Hills, le uniche sette colline ‘originali’ presenti a San Francisco. Deve il suo nome al cimitero russo che fu creato qui nell’800, il quartiere è conosciuto per la presenza della famosa Lombard Street, costruita nel 1922 e nota per la pendenza e la particolarità del suo corso. Questa particolare caratteristica gli ha consentito di ottenere negli anni il riconoscimento di crookedest street, la strada più tortuosa al mondo.

Tags:

Potrebbe interessarti

Nessun articolo collegato