Rebecchini alla guida del CBReL. Visione “audace e strategica”

Onorio Rebecchini è di nuovo alla guida del Convention Bureau Roma e Lazio (CBReL) per il triennio 2023-2026. Eletto all’unanimità dal nuovo Cda, Rebecchini – che aveva già ricoperto il ruolo di presidente del CBReL nel 2017 – subentra a Stefano Fiori, amministratore unico del Gruppo Univers SrL.

Incrementare la visibilità 

Sessantatre anni, ingegnere e imprenditore, tra i fondatori dell’Unione Rugby Capitolina, con una vasta esperienza nel settore del turismo e dell’hôtellerie, avrà il compito di incrementare la visibilità di Roma e Lazio come centro di eccellenza per l’organizzazione di eventi, congressi e conferenze di rilievo internazionale.

“Desidero ringraziare il presidente uscente, Stefano Fiori, per l’incessante impegno dimostrato in questi anni e per la sua profonda capacità di aver gestito con lucidità un periodo delicato per il comparto turistico a causa del Covid. Il suo prezioso contributo, unitamente al lavoro realizzato con il Cda e lo staff, ha consentito di raggiungere risultati straordinari nel promuovere Roma e Lazio come destinazioni di prim’ordine per eventi internazionali”, ha dichiarato Rebecchini.

Il ruolo del CBReL

Fondato nel 2017 con un accordo di partnernariato pubblico-privato, il CBReL ha l’obiettivo di promuovere la destinazione turistica e l’offerta di spazi e servizi presenti nel territorio di Roma e Lazio sul mercato nazionale ed internazionale del business travel e della Meeting Industry, operando in accordo e in condivisione strategica con le istituzioni di riferimento, Roma Capitale e Regione Lazio.

Una visione audace

“Sulla scia di un iter programmatico già avviato, condivideremo una visione audace e strategica per aumentare l’appeal e la reputazione delle nostre eccellenze nei mercati internazionali e attrarre investitori ed eventi di alto profilo – ha detto -. Il nostro impegno nel sostenere il tessuto industriale locale e lo sviluppo sostenibile si rifletterà in iniziative mirate volte a promuovere una crescita ambiziosa e sostenibile e favorire la collaborazione tra i nostri soci – i principali attori della filiera della Meeting Industry – e i maggiori player del turismo mondiali. Roma e Lazio presentano un’offerta completa e inimitabili fattori attrattivi e nonostante il nostro territorio sia tra i più desiderati per lo sviluppo di progetti di respiro internazionale c’è ancora molto da fare. Auspichiamo un forte incontro e dialogo costruttivo con le istituzioni e le associazioni di categoria per garantire alti standard di qualità della nostra destinazione nell’ottica congiunta di perseguire obiettivi sempre più ambiziosi e sfidanti”.

Il plauso del ministro Santanchè

In una nota il ministro del Turismo, Daniela Santanchè, ha espresso i suoi “sinceri auguri di buon lavoro a Onorio Rebecchini” per la nomina di “neopresidente del Convention Bureau Roma e Lazio. Le sue competenze saranno preziose per rafforzare il ruolo del settore congressuale che rappresenta un importante volano per il turismo e per il territorio“, ha detto il ministro, che ha ringraziato “Stefano Fiori, presidente uscente, per il lavoro svolto in questi anni”.

Tags: , , , ,

Potrebbe interessarti