Le nuove sfide del progetto Arzachena Tourism Network

Il progetto Arzachena Tourism Network promosso dall’assessore al Turismo e Commercio, Claudia Giagoni, riprende con la programmazione di un nuovo incontro di condivisione e co-progettazione a fine estate. Il 28 settembre gli imprenditori e gli addetti del comparto del turismo si riuniranno per discutere di alcuni dei temi prioritari fissati dall’amministrazione comunale in collaborazione con la società Justgood Tourism per delineare il futuro della destinazione.

“Riprendono i lavori del progetto comunale Arzachena Tourism Network. Stileremo un bilancio dei primi dati registrati durante la stagione estiva; raccoglieremo le impressioni degli operatori impegnati sul campo negli ultimi mesi; discuteremo insieme di come affrontare le nuove sfide del mercato del turismo a fronte degli studi e dei laboratori condotti in collaborazione con esperti del settore – precisa Giagoni -. Dallo scorso ottobre abbiamo avviato un calendario di incontri con albergatori, balneari, operatori nautici, dell’outdoor e culturali, commercianti, ristoratori, coinvolgendoli in laboratori pratici, tra cui lo studio dei flussi turistici. Questo lavoro partecipativo e di approfondimento, promosso anche nel Summit G20s lo scorso maggio, è stato condotto finora nell’ottica di creare un modello di gestione della destinazione cucito ad hoc per il nostro territorio nel rispetto delle sue peculiarità, dei suoi punti di forza e di debolezza”.

Il 28 settembre sono all’ordine del giorno anche gli interventi del sindaco Roberto Ragnedda e dell’assessore Claudia Giagoni; di Adriana Miotto, amministratore delegato di Justgood Tourism, per una presentazione sintetica dei lavori del G20s di maggio, dei temi emersi e dei risultati ottenuti; di Paolo Grigolli, direttore ApT Val di Fassa, esperto in governance e destination management, che parlerà di  “Gestione della destinazione turistica: come affrontare le sfide presenti e future di Arzachena. Prodotto – esperienza, cambiamento climatico, vivibilità del territorio”.

Tags:

Potrebbe interessarti