La Spagna punta sulle Vie Verdi

Per la Settimana europea della Mobilità, Fundación de los Ferrocarriles Españoles parteciperà il 21 settembre a Roma alla conferenza internazionale delle Vie Verdi e del Turismo Sostenibile e alla cerimonia di consegna dell’11º Premio europeo delle Vie Verdi 2023. In occasione della conferenza, organizzata dall’Associazione europea delle Vie Verdi, dalla Rete Ferroviaria Italiana e dall’Associazione italiana Greenways, Ffe presenterà il proprio programma che include le strategie europee con l’elenco delle Vie Verdi nazionali e regionali non motorizzate, sicure e distribuite sul territorio. Componente principale della conferenza il cicloturismo anche attraverso le vie ferroviarie (treno+bicicletta), con una grande varietà di esempi europei e opportunità di finanziamento per estendere la Rete delle Vie Verdi. 

Il programma

Sarà Arantxa Hernández, manager di Vías Verdes, a presentare il ‘Programma delle Vie Verdi nazionali in Spagna’ nella seconda sessione della giornata dedicata a “Cycle and active mobility for sustainable tourism”. E’ un’occasione per stringere collaborazioni tra i gestori delle Vie Verdi europee e degli itinerari cicloturistici e per promuovere il turismo sostenibile in Europa tra amministratori pubblici e organismi privati come i tour operator e le agenzie di turismo attivo. Al termine della conferenza, tra le 18 e le 19, si svolgerà la cerimonia per il Premio europeo delle Vie Verdi 2023, al quale Ffe ha presentato la sua candidatura per i 30 anni del programma spagnolo Vías Verdes nella categoria ‘Iniziative Esemplari’. Per l’occasione Ffe ha creato un video commemorativo che racconta per immagini la bellezza e il programma di 15 Vie Verdi in Euskadi, Navarra, Cataluña, Comunidad Valenciana, Región de Murcia, Comunidad de Madrid, Castilla La Mancha, Extremadura e Andalucía.

La Settimana europea della Mobilità è l’iniziativa annuale più importante organizzata dalla Commissione Europea per la sensibilizzazione sulla mobilità urbana sostenibile, che ha come obiettivo la promozione di un cambio delle abitudini a favore della mobilità attiva e del trasporto pubblico. In Spagna la Settimana europea della Mobilità è promossa e coordinata dal ministero per la Transizione Ecologica, che insieme a quello dei Trasporti, Mobilità e Agenda Urbana mirano a sensibilizzare politici e cittadini sui benefici per la salute e l’ambiente da trasporto pubblico con bicicletta e spostamenti a piedi.

Alla conferenza internazionale la Spagna presenterà le Vías Verdes, più di 3.200 km di antiche linee ferroviarie trasformate in itinerari cicloturistici con 120 percorsi disponibili e le tantissime novità delle diverse reti locali. La Direzione Generale del Turismo della Comunità di Madrid ha digitalizzato tutte le Vie Verdi della capitale, lunghe 75 km, rendendole accessibili da Google Maps Street View. Attraverso Google Earth è stata inoltre realizzata una presentazione dei punti di interesse lungo gli itinerari, dando così un’informazione ancora più completa. Tra le novità dei percorsi madrileni ci sono la ‘Vía Verde del Tren de los 40 días’ e la ‘Vía Verde del Río Guadarrama’: la prima è l’antica e strategica Vía Negrín, costruita in appena 40 giorni per rifornire la capitale assediata dalle truppe di Franco; oggi è una strada di 14 km da fare a piedi o in bici tra i campi da Carabaña a Estremera. La seconda è una via di 6 km tra Móstoles e il ponte sul fiume Guadarrama sull’antico tracciato ferroviario Madrid–Almorox.

Novità anche nella regione di Murcia con la Vía Verde de La Floración de Cieza, 10 km tra colori e contrasti che si aggiunge alla già ricca rete di strade cicloturistiche e di sentieri da trekking del territorio di 190 km. Il tragitto segue l’antico percorso ferroviario dismesso da Cieza a Calasparra tra frutteti e orti e incrocia la strada El Picarcho che a sua volta si unisce alla Vía Verde del Chicharra-Cieza. Le informazioni pubblicate sono in spagnolo e in inglese e oltre al sito – viasverdes.com – c’è l’app Vías Verdes per iOS e su Wikiloc. Restano da esplorare ovviamente le altre accoglienti strade: dal Camino Natural Vía Verde del Noroeste alla breve ma affascinante Vía Verde del Embarcadero de El Hornillo.

Tags:

Potrebbe interessarti