Bagaglio a mano gratuito in aereo, parte la battaglia Ue

No ai costi aggiuntivi per il bagaglio a mano in aereo. E’ la richiesta della commissione per le petizioni (Peti) del Parlamento europeo, che ha sottolineato la necessità per i viaggiatori di portare con loro almeno una valigia di piccole dimensioni.

La Commissione ha adottato a larga maggioranza una risoluzione che sarà sottoposta al voto in plenaria a Strasburgo a ottobre. Il testo invita le compagnie aeree a garantire che i passeggeri possano trasportare gratuitamente un bagaglio da portare in cabina.

L’iniziativa, riportano fonti di stampa, si basa sull’invito alla Commissione europea ad attuare una sentenza della Corte di giustizia dell’Unione, secondo la quale il trolley è un “elemento indispensabile” del viaggio aereo per i passeggeri e quindi non dovrebbe essere pagato a parte. Nonostante la sentenza, però, alcune compagnie aeree, in particolare le low cost, scelgono ancora di addebitare dei costi per il bagaglio a mano. La richiesta è accompagnata da linee guida precise: devono essere indicati dimensioni e peso dei bagagli consentiti gratuitamente in cabina, in modo che tutti i vettori che operano nell’Ue utilizzino gli stessi standard. Tuttavia, questo aspetto non è dettagliato nella sentenza della Corte, pertanto il testo sollecita la Commissione europea a occuparsi anche di questo punto.

La risoluzione dovrebbe, inoltre, garantire che le compagnie aeree forniscano informazioni trasparenti sul prezzo e sull’orario del volo. Inoltre, la pratica di rivelare ai passeggeri il prezzo del viaggio, compreso di bagaglio a mano, solo alla fine della procedura di acquisto, concludono le fonti di stampa, rende loro difficile comparare le tariffe e scegliere l’offerta migliore

Tags:

Potrebbe interessarti