La Commissione Ue blocca l’acquisizione di eTraveli da parte di Booking

Il progetto di acquisizione di eTraveli da parte di Booking Holdings trova il veto da parte della Commissione europea, ai sensi del regolamento Ue sulle concentrazioni, come si legge su Repubblica.it.

La motivazione addotta dall’Antitrust Ue, è che l’acquisizione avrebbe permesso alla società di rafforzare la propria posizione dominante sul mercato delle Ota, comportando costi più elevati per gli hotel e per i consumatori. A quanto riporta la nota, le misure correttive proposte da Booking non sono state abbastanza complete ed efficaci per convincere la Ue, inoltre, non eliminavano del tutto le preoccupazioni in merito al tema della concorrenza.

La reazione di Booking Holdings

Immediata la reazione di Booking Holdings, che ha fatto sapere di voler presentare ricorso davanti ai tribunali europei contro la decisione della Commissione Ue.

Come si legge su Repubblica.it, la società si dice “fermamente convinta che la Commissione abbia torto sia sui fatti del caso che sulla legge applicabile a questa transazione, che è stata approvata incondizionatamente da numerose autorità garanti della concorrenza, tra cui la Competition & Markets Authority del Regno Unito e la Ftc statunitense”.

Tags: , ,

Potrebbe interessarti