Acquisizione eTraveli: Booking.com presenta ricorso

Lo aveva annunciato e lo farà. Booking.com, infatti, presenterà ricorso dopo che la Commissione Europea ha bloccato la prevista acquisizione di eTraveli nel settore dei viaggi. Come già comunicato ieri, l’accordo da 1,6 miliardi di euro, riporta Travelmole, è stato bloccato a causa di problemi di concorrenza dovuti alla posizione dominante di Booking. Sarebbe “pericoloso vedere aumentare una tale posizione dominante”, ha affermato Didier Reynders, commissario per la Giustizia e la concorrenza.

Una quota di mercato del 60%

Come riporta la fonte estera, Booking.com detiene una quota di mercato del 60%, eTraveli, con sede in Svezia, è la Ota numero due per le prenotazioni di voli. Alla luce di tali posizionamenti di mercato, tutto ciò “probabilmente comporterebbe costi più elevati per le commissioni degli hotel e per i consumatori”, ha affermato Reynders.

Si tratta della prima fusione europea di questo genere ad essere bloccata quest’anno. I marchi gemelli di Booking.com di proprietà di Priceline includono Kayak, agoda, Rentalcars.com e OpenTable. Dal canto suo Booking.com sostiene che si tratta di una “transazione favorevole alla concorrenza”.

Tags: ,

Potrebbe interessarti