Nuovi loghi e tre cataloghi per Kel 12 e Viaggi Levi

Una nuova veste grafica per Kel 12 che, insieme a Viaggi Levi, recupera la semplicità originaria, per mostrarsi al pubblico con due nuovi loghi e tre cataloghi.

La grafica

Il logo di Kel 12 nasce dall’influenza del popolo Tuareg nel deserto algerino. Da qui eredita il nome, la dodicesima tribù. Una lettura moderna della simbologia arcaica che rimanda alla sella del dromedario, usata proprio dal Popolo Blu. Anche i tre punti, che tratteggiano un triangolo, corrispondono alla ‘iak’, la lettera “K” nella lingua scritta Tuareg. E il nuovo logo si tinge dei pigmenti regali dell’indaco, sigillo di autentica eleganza e di una tradizione antichissima. Un’immagine iconica definisce il nuovo logo della programmazione firmata Viaggi Levi. Il richiamo all’avventura e all’esplorazione è immediato: un uomo a dorso di dromedario, in cui si ritrova il padre di Maurizio Levi, che per primo ha ispirato il figlio nella sua esperienza di esploratore di deserti.

La programmazione

I tre cataloghi  tornano in formato cartaceo e saranno distribuiti nelle agenzie di viaggio entro metà ottobre. Si presentano come coffee table book immaginati sulla scia delle nuove guide line seguite per il restyling dei loghi. Una peculiarità accomuna le pagine dei cataloghi, così come definisce la direzione intrapresa dall’azienda, certificata B Corp e Travelife: la sostenibilità, da sempre principio fondante della filosofia del gruppo, diventa elemento imprescindibile della programmazione e pilastro della strategia aziendale. Le tappe degli itinerari sono imbastite dal filo di un impegno, quanto mai concreto, che l’azienda ha scelto di assumersi nella consapevolezza di dover compiere un lungo e complesso percorso. Un viaggio nel viaggio, in cui anche le agenzie, come i viaggiatori, sono chiamati a fare la propria parte, per condividere un futuro orizzonte di viaggi sempre più sostenibili.

La selezione esperienziale

Il catalogo “Kel 12, cultura del viaggio” consegna al viaggiatore una raffinata selezione esperienziale, con servizi di alto livello. Grazie allo sguardo di un professionista che accompagna i viaggiatori in tour condividendo la quotidianità dei ritmi locali, si agevola l’incontro e l’accoglienza di mondi differenti. La curiosità e la passione per la scoperta filtrano in ogni tappa degli itinerari del catalogo “Viaggi Levi, la scoperta dell’insolito”. La profonda conoscenza dei luoghi guida l’ago della bussola attraverso itinerari in tutto il mondo, a elevato contenuto culturale, naturalistico, storico e antropologico. Lo spirito pioneristico del brand che si ritrova nelle proposte è destinato a contagiare il mood dell’esperienza, per rapire infine il cuore dei viaggiatori. La semplicità, talvolta, delle sistemazioni valorizza l’opportunità dell’esperienza. Sono viaggi che aprono porte in destinazioni sconosciute ai più, con la garanzia di un’organizzazione consolidata e la possibilità di condividere in piccoli gruppi la magnificenza di luoghi quasi segreti. “Dune, viaggi spedizione” proposti da entrambi i brand, sono itinerari emozionanti, eppure rigorosi, in cui avventura e poesia si bilanciano, complice la collaudata esperienza di Kel 12 e Viaggi Levi. La natura offre una successione di scenografie che riportano agli elementi più essenziali, dagli immensi spazi dove incontrare nuove genti. La spedizione porta con sé il valore dell’umiltà e dell’adattamento.

Tags: ,

Potrebbe interessarti